Rischio frane e alluvioni in Campania, al via il 3° corso della scuola regionale di protezione civile

frana appenninoHa preso il via, presso la Scuola Regionale di Protezione civile, alla presenza dell’assessore Edoardo Cosenza, il terzo corso sul presidio idrogeologico del territorio riservato a tecnici esperti. Le lezioni, alle quali sono state ammesse 34 persone, tra ingegneri e geologi, serviranno a formare sentinelle del territorio in grado di prevenire il rischio frane ed alluvioni sulla base di sopralluoghi e verifiche sul campo: in caso di preallarme meteo saranno utilizzate per tenere sotto osservazione le zone critiche e segnalare, tempestivamente, il pericolo agli enti preposti. All’avvio del corso erano presenti anche il presidente dell’Ordine degli ingegneri di Salerno Michele Brigante, il segretario generale dell’Autorita’ di Bacino Campania Centrale Stefano Sorvino, il direttore generale dei Lavori pubblici Italo Giulivo e il direttore didattico della Scuola Giulio Zuccaro. “Si tratta di un sistema che, in Campania, stiamo gia’ utilizzando dall’inizio dell’anno e che – ha detto l’assessore Cosenza – ha permesso di evitare evacuazioni di intere frazioni di Comuni durante gli stati di criticita’ meteo. Questo, infatti, e’ il terzo corso che si tiene presso la nostra Scuola dedicato a sviluppare tali competenze specialistiche: abbiamo gia’ realizzato due cicli di lezioni e formato 91 unita’.