Salute: i tumori in Europa provocano una morte su 4, cancro ai polmoni primo “killer”

MeteoWeb

TUMORE VESCICA INTERVENTO - CopiaIn Europa una morte su quattro è dovuta al cancro, che nel 2011 ha ucciso 1 milione 281 mila persone. Il dato arriva dal rapporto Eurostat, secondo cui il primo ‘killer’ degli europei è il tumore ai polmoni. Negli ultimi 10 anni, poi, mentre il numero totale di morti è leggermente diminuito (-0,5%), quelle per cancro sono aumentate del 6,3%, con un ritmo leggermente superiore per le femmine (+6,6%) rispetto ai maschi (+6%). Tuttavia in termini assoluti le morti per tumore sono più elevate fra gli uomini (718.000) che tra le donne (563.000). E ancora, con oltre 266.000 vittime il cancro del polmone è la forma più mortale per gli europei, seguito da neoplasie del colon-retto, seno e pancreas. Spesso, poi, le vittime sono relativamente giovani: i decessi sotto i 65 anni sono 345 mila nell’Europa a 28 membri. In particolare, nel nostro Paese Eurostat indica 167 mila decessi per tumore nel 2011, pari al 28,3% di tutte le cause di morte, con oltre 34 mila vittime sotto i 65 anni.