Scienza: embrione cresce in laboratorio fino a diventare ‘individuo’

embrionePer la prima volta un embrione e’ stato fatto crescere in laboratorio fino allo stadio in cui diventa ‘individuo’ e comincia a differenziare i suoi tessuti. L’embrione artificiale e’ di topo ed e’ stato ottenuto a partire da cellule staminali. Si tratta di un risultato chiave per capire lo sviluppo embrionale negli organismi complessi, compreso l’uomo, come spiega lo studio coordinato da Alfonso Martinez-Arias dell’universita’ di Cambridge, e pubblicato sulla rivista Development. In altre parole i ricercatori sono riusciti a ricostruire il primo stadio dello sviluppo di un mammifero usando cellule staminali embrionali, dimostrando che e’ necessaria una determinata massa di cellule – ne’ troppe ne’ troppo poche – perche’ diventino un essere in grado di organizzarsi e formare poi un embrione. Un risultato cui sono arrivati dopo aver trovato una via per ‘convincere’ le cellule a riorganizzarsi nello stesso modo che adottano quando formano un embrione, creando un asse e con la sequenza di tutti i movimenti che portano all’organizzazione dell’embrione in tre diversi strati, con cui si determina in quali tessuti e organi le cellule si svilupperanno poi, detto processo di gastrulazione.