Terremoti: firmato l’accordo tra Italia e Giappone, collaborazione scientifica

MeteoWeb

Muographer2014L’Italia della scienza e della ricerca sviluppa la sua collaborazione con il Giappone. L’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) e l’Istituto nazionale di geo fisica e vulcanologia (Ingv) hanno firmato un memorandum d’intesa con l’Istituto per la ricerca sui terremoti (Eri) dell’Universita’ di Tokyo. Lo hanno fatto, a margine del workshop Muographer2014, che si e’ tenuto all’ambasciata italiana nella capitale giapponese. Alla firma hanno partecipato il nostro ambasciatore a Tokyo, Domenico Giorgi, e l’ambasciatore per la Cooperazione scientifica e tecnologica del ministero degli Esteri giapponese, Makoto Katsura. Obiettivo della partnership e’ stabilire una collaborazione istituzionale in questo importante settore della ricerca. Italia e Giappone sono infatti due Paesi che presentano fenomeni geologici simili, inclusiterremoti ed eruzioni vulcaniche, e sono all’avanguardia negli studi teorici e sperimentali in tali discipline. Per quanto riguarda il workshop, l’evento e’ stato dedicato ai recenti studi sulle applicazione delle tecniche di rivelazione di particelle elementari – muoni e neutrini – in geofisica e vulcanologia, con l’obiettivo di promuovere la ricerca e l’innovazione tecnologica in questi campi di attivita’. In particolare, e’ stata presentata una nuova tecnica che consente di ottenere una sorta di radiografia dei vulcani, sfruttando la capacita’ di penetrazione dei muoni (particelle generate dai raggi cosmici), attraverso notevoli spessori di roccia. Queste rilevazioni permettono di comprendere le strutture interne e le dinamiche magmatiche dei vulcani e approfondire la conoscenza sui meccanismi che determinano le eruzioni.