Tsunami: le piccole isole amplificano la potenza delle inondazioni

MeteoWeb

Atollo MururoaLe piccole isole al largo della costa aiutano a proteggere le spiagge dalle onde di tempesta, ma non quando si tratta di tsunami. Una nuova ricerca dell’University College di Dublino ha scoperto che nel caso di maremoti, le piccole isole aumentano addirittura la potenza delle onde piuttosto che assorbire il loro impatto. Analizzando attraverso un modello computerizzato il rischio di inondazioni e danni provocati dagli tsunami, l’equipe di ricerca ha scoperto che negli ultimi decenni si sono verificati diversi casi di “insolite e fortissime onde” provocate dal fenomeno alle spalle delle piccole isole: queste infatti sembrano amplificare le inondazioni da maremoti fino al 70%. “Il nostro studio mostra che alcune aree che avrebbero dovuto essere a basso rischio sono a rischio piu’ elevato del previsto,” ha spiegato il coautore dell’analisi pubblicata su Proceedings of the Royal Society Frederic Dias. “La parola chiave e’ piccole”, le grandi o lunghe isole fungono infatti come una barriera di protezione contro gli tsunami, mentre quando le onde da tsunami colpiscono una piccola isola, “ripiegano intorno ad essa e si incontrano alle sue spalle, ingigantendo la propria potenza ed amplificando la loro forza verso terra”.