Allergie: ecco perché nelle donne le reazioni gravi sono più comuni

MeteoWeb

RINITE ALLERGICA 3Le donne affette da gravi allergie sembrano essere piu’ svantaggiate rispetto agli uomini con lo stesso problema: tendono infatti ad avere piu’ frequentemente reazioni potenzialmente letali, come difficolta’ respiratorie e shock anafilattico. La causa potrebbe risiedere negli estrogeni, gli ormoni sessuali femminili, che aumentano il livello di un enzima che risiede nei vasi sanguigni la cui attivazione (che consiste principalmente nella produzione di acido nitrico) provoca una riduzione della pressione arteriosa e un accumulo di liquidi nell’organismo, dando quindi piu’ facilmente luogo al rigonfiamento tipico delle reazioni allergiche, in particolare dello shock anafilattico. E’ quanto emerge da una ricerca del National Institutes of Allergy and Infectious Diseases, negli Usa,pubblicata sulla rivista “The Journal of Allergy and Clinical Immunology”. Per arrivare a questa conclusione gli studiosi hanno fatto degli esperimenti su dei topi di laboratorio, verificando che una volta bloccata l’attivita’ di questo particolare enzima non vi erano piu’ differenze tra i maschi e le femmine. Anche se sono necessari altri approfondimenti, lo studio evidenzia che e’ necessario sensibilizzare a prestare maggiore attenzione in caso di allergia le donne in eta’ fertile, quelle in menopausa che assumono terapia ormonale sostitutiva e quelle che per le prestazioni atletiche assumono arginina, che aumenta la produzione di ossido nitrico innescando reazioni allergiche potenzialmente piu’ violente.