Allerta Meteo, arrivano gelo e neve al centro/sud. MAPPE e bollettino dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

oggiIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: sulle regioni settentrionali insiste un campo di alta pressione, mentre un minimo depressionario interessa i settori ionici, dalla contrapposizione delle due strutture deriva una ventilazione settentrionale che interessa gran parte della Penisola, in particolar modo i settori centro meridionali. Moderata instabilita’ sulle regioni del medio e basso adriatico e settori settentrionali della Sicilia. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il settentrione, durante le notte ed al mattino locali foschie e possibili gelate, quest’ultime piu’ probabili sui rilievi. Centro e Sardegna: nuvolosita’ variabile tendente a dissiparsi rapidamente sull’isola, salvo persistenza di isolati annuvolamenti sul versante orientale associati a deboli e locali piogge nella mattinata di domani. Cielo sereno o poco nuvoloso su Toscana, Lazio pur con qualche nube in piu’ sulle zone appenniniche del Lazio e sull’Umbria. Generalmente coperto su Marche ed Abruzzo, con possibili nevicate, nella notte ed al mattino seguente, dapprima a quote di bassa collina poi anche sulle aree pianeggianti. Sud e Sicilia: su Puglia, Molise, settori settentrionali della Sicilia aree appenniniche di Campania, Basilicata, e Calabria, nuvolosita’ estesa, con isolate precipitazioni nel pomeriggio, i fenomeni assumeranno carattere nevoso a quote collinari. Durante la notte ed al mattino seguente intensificazione delle precipitazioni nevose su Molise e Puglia garganica. Sul resto della Sicilia generalmente nuvoloso con isolate precipitazioni. Sulle restanti aree cielo generalmente sereno o poco nuvoloso. Temperature: minime in marcata diminuzione al sud, in lieve calo al centro nord. Massime in lieve diminuzione, piu’ marcata la diminuzione su Sicilia e regioni adriatiche centro meridionali. Venti: settentrionali da moderati a forti su gran parte del centro sud, con temporanei rinforzi su Sardegna, e regioni del medio e basso Adriatico; al nord venti prevalentemente settentrionali di intensita’ da debole a moderata. Mari: molto mosso il ligure e l’alto Tirreno; da molto mossi ad agitati i restanti bacini.

domani martedìIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: addensamenti compatti sui rilievi di confine con associata qualche debole nevicata; cielo sereno o poco nuvoloso altrove con un po’ piu’ di nubi in serata sulle aree costiere dell’Emilia-Romagna e possibilita’ di locali deboli fenomeni, in prevalenza nevosi. Centro e Sardegna: estesa copertura nuvolosa sulle regioni adriatiche, con precipitazioni abbondanti ed a carattere nevoso su Marche ed Abruzzo a basse quote, con interessamento pomeridiano anche dell’Umbria e delle aree appenniniche laziali; poche nubi sulle restanti zone, temporaneamente piu’ consistenti sulla Sardegna orientale con locali rovesci, temporali e qualche fiocco di neve sui rilievi maggiori. Sud e Sicilia: condizioni di maltempo sulle regioni adriatiche e sulla Basilicata, con associati fenomeni in prevalenza nevosi, e sulla Sicilia dove i rovesci e i temporali saranno piu’ concentrati sul settore settentrionale con quota neve intorno ai 300-400 metri. Temperature: in diminuzione sia nei valori massimi che minimi. Venti: dai quadranti settentrionali su tutto il Paese: da moderati a forti al centro-sud, deboli al nord. Mari: da agitati a molto agitati il Tirreno, il medio Adriatico, il mare ed il canale di Sardegna; da poco mosso a mosso il mar ligure; da molto mossi ad agitati i restanti bacini.

dopodomani mercoledìIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MERCOLEDI’ 31: Nord: residua nuvolosita’ sul triveneto e sulla Romagna con deboli nevicate mattutine su quest’ultima sulla Romagna in deciso miglioramento pomeridiano; cielo sereno o poco nuvoloso altrove. Centro e Sardegna: addensamenti compatti sulle regioni adriatiche e sulle aree appenniniche con estese precipitazioni che risulteranno nevose anche a bassissime quote, in graduale attenuazione dalla serata; poche nubi sulle restanti zone, piu’ compatte sulla Sardegna orientale con qualche isolato rovescio. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto un po’ su tutte le regioni con deboli fenomeni a prevalente carattere nevoso, anche sulla Sicilia; sulle coste settentrionali di quest’ultima e sulla Calabria ionica inoltre si presenteranno anche dei rovesci e temporali. Dalla serata intensificazione del maltempo sull’isola e sulla Calabria. Temperature: minime in aumento sull’arco alpino, stazionarie su Sardegna e Toscana, in ulteriore diminuzione sulle restanti zone; massime in flessione su Piemonte, Sicilia e Calabria, in lieve rialzo sulle regioni meridionali adriatiche e ioniche, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: da moderati a forti dai quadranti settentrionali al centro-sud, con rinforzi sul settore ionico e tirrenico dal pomeriggio; deboli orientali sulla Pianura Padana, settentrionali sul restante nord, con decisi rinforzi sul triestino. Mari: molto agitati il canale di Sardegna, il Tirreno meridionale e lo stretto di Sicilia; da molto mossi ad agitati i restanti mari ad eccezione del ligure che risultera’ mosso localmente molto mosso al largo.

capodanno giovedìGIOVEDI’ 1 GENNAIO: molte nubi sulle regioni centrali adriatiche, su Puglia garganica, Basilicata, Calabria e Sicilia con deboli precipitazioni in prevalenza nevose ma in miglioramento dal pomeriggio; cielo sereno o poco nuvoloso altrove. Venti ancora molto forti al centro-sud. VENERDI’ 2: tempo stabile e soleggiato ma con velature compatte in arrivo durante la mattinata. SABATO 3DOMENICA 4: maltempo al sud e sulle regioni centrali adriatiche, in deciso miglioramento dalla tarda serata; sereno o poco nuvoloso altrove. Rapido peggioramento da domenica mattina sulle regioni centro-meridionali tirreniche e sulle due isole maggiori, poche nubi sulle restanti zone, piu’ compatte sui rilievi di confine con deboli nevicate.