Allerta Meteo, vento forte e neve al centro/sud: l’avviso della protezione civile [MAPPE]

MeteoWeb

neve04Il tempo di trascorrere il Natale e gia’ nella notte fra il 25 e Santo Stefano sara’ in arrivo dall’Europa settentrionale una perturbazione che raggiungera’ l’Italia determinando nella giornata del 26 condizioni di maltempo su gran parte delle regioni centro-meridionali, con venti forti e nevicate fino a quote collinari. Lo riferisce il Dipartimento della Protezione civile, che sulla base delle previsioni disponibili e d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso prevede dalle prime ore di venerdi’ 26 dicembre venti forti dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca, sulla Sardegna, in estensione nel corso della giornata ad Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con possibili mareggiate sulle coste esposte. Sono attese, inoltre, nevicate localmente fino a 400-600 m su Marche, Umbria, zone orientali del Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e al di sopra degli 800 m su Basilicata e Calabria, con quantitativi da deboli a moderati. Il quadro meteorologico e delle criticita’ previste sull’Italia e’ aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed e’ disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

25 dicembreIL BOLLETTINO PER DOMANI, GIOVEDI’ 25 DICEMBRE:

Precipitazioni: isolate su Liguria di Levante, Toscana, Emilia Romagna, Sardegna occidentale e sui settori tirrenici centro-meridionali, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: dalla sera deboli sulle zone alpine di confine.
Visibilità: locali nebbie sulla Pianura Padana, in parziale diradamento durante la giornata, isolate nottetempo e al primo mattino anche sulle aree interne e valli del Centro.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: tendenti a forti nord-occidentali sulla Sardegna.
Mari: molto mosso, tendente ad agitato in serata il Mare di Sardegna; molto mossi il Mar Ligure e dalla sera il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia.

26 dicembreIL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, VENERDI’ 26 DICEMBRE:

Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle zone alpine di confine, su Emilia Romagna e su tutte le regioni centro-meridionali, con quantitativi cumulati deboli, localmente moderati al centro-sud.
Nevicate: al di sopra dei 500-700 m sulle regioni centrali, Puglia e Campania, localmente a quote inferiori sulle Marche, al di sopra degli 800 m su Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati da deboli a moderati.
Visibilità: locali nebbie sulla Pianura Padana, in diradamento durante la giornata, isolate nottetempo e al primo mattino anche sulle aree interne e valli del Centro.
Temperature: in sensibile calo a partire dalle regioni settentrionali.
Venti: forti nord-occidentali sulla Sardegna, con rinforzi di burrasca e successiva rotazione da nord; localmente forti settentrionali sulle zone Alpine, con locale Favonio sulla Valle Padana; forti settentrionali su Liguria, zone adriatiche e dal pomeriggio su tutte le regioni centro-meridionali, con locali rinforzi di burrasca.
Mari: da agitati a molto agitati il Mare e Canale di Sardegna; molto mossi o tendenti a rapidamente molto mossi tutti i restanti bacini, dal pomeriggio localmente agitati i bacini centro-meridionali.