Capodanno: Sydney saluta il 2015 e dà il via ai festeggiamenti

MeteoWeb

Capodanno SydneySydney ha salutato il 2015 con spettacolari fuochi d’artificio nella baia, dando il via ai festeggiamenti per il nuovo anno. Da Hong Kong a Londra, da New York a Rio de Janeiro milioni di persone saluteranno la mezzanotte con fuochi d’artificio, concerti e spettacoli di luce.
A Sydney più di un milione di persone ha partecipato ai festeggiamenti, nonostante il timore di attacchi terroristici dopo la presa di ostaggi del 15 dicembre scorso da parte di un estremista iraniano, conclusasi con la morte di due persone e dell’aggressore. “Festeggeremo il fatto di essere una comunità multiculturale e in armonia, ricordando quanto accaduto”, aveva detto il primo cittadino, Clover Moore.
A mezzanotte, il cielo di Sydney si è illuminato di corone di fiori, fuochi d’artificio sparati dall’Opera a cascata sull’Harbourg Bridge. In Asia, l’arrivo del nuovo anno sarà salutato a Hong Kong con fuochi d’artificio che illumineranno per otto minuti i grattacieli simbolo dell’ex colonia britannica. A Pechino, la candidatura della città per le Olimpiadi invernali del 2022 sarà al centro delle celebrazioni presso il parco olimpico della capitale, alla presenza di diversi atleti e del pianista Lang Lang. A Taiwan, l’enorme grattacielo Taipei 101 sarà al centro dei festeggiamenti con esibizioni di cantanti pop e a mezzanotte un spettacolo pirotecnico richiamerà centinaia di migliaia di persone. In Giappone, il luogo di preghiera più frequentato, il Santuario Meiji Jingu di Tokyo, dovrebbe vedere sfilare tre milioni di persone in tre giorni. In Malaysia le celebrazioni sono invece state annullare dopo l’incidente aereo del volo della compagnia AirAsia, con 162 persone a bordo. Una tragedia aggravata dalle inondazioni che hanno colpito il Paese, causando almeno 21 morti. In Indonesia si terrà invece una fiaccolata nella città di Surabaya, da dove era partito l’aereo dell’AirAsia poi precipitato, in ricordo delle vittime.