Cina: influenza aviaria, abbattuti quasi 12mila polli

MeteoWeb

cina aviariaAllerta per l’influenza aviaria a Hong Kong: le autorita’ sanitarie locali hanno abbattuto 19mila volatili, di cui 11.800 polli, dopo la scoperta del virus H7N9 nel pollame importato dalla Cina e il ricovero di una donna affetta dalla malattia. La 68enne e’ stata portata in ospedale lo scorso 25 dicembre, dopo essere tornata dalla citta’ di Shenzhen, nella Cina meridionale. La donna, ricoverata in condizioni critiche, e’ risultata positiva all’influenza aviaria, ma non e’ chiaro come abbia contratto la malattia. Il virus H7N9 e’ stato individuato in dieci persone a Hong Kong, di cui tre sono morte. Secondo il Centro locale per la protezione della salute, tutti hanno contratto la malattia in Cina. Gia’ nel gennaio scorso, le autorita’ di Hong Kong disposero l’abbattimento di 20mila polli, dopo aver individuato il virus nei volatili importati dalla provincia cinese di Guangdong. Per fermare la diffusione dell’aviaria, la Corea del Sud ha abbattuto quest’anno milioni di polli. Anche il Giappone nei giorni scorsi ne ha soppressi 37mila, dopo il terzo caso di influenza aviaria in meno di un mese.