Arriva la cometa di Natale: Lovejoy C/2014 Q2 visibile a occhio nudo

MeteoWeb

La cometa Lovejoy C/2014 Q2 si appresta a dare spettacolo nell’emisfero Nord, dopo avere incantato quello australe nei giorni scorsi

Inizia a fare capolino la “cometa di Natale” che però darà spettacolo tra meno di un mese (metà gennaio): si trova al momento fra le stelle della costellazione della Colomba, ed è visibile anche ad occhio nudo. Si può tentare di osservarla a partire dalla mezzanotte di oggi 24 dicembre, puntando un binocolo o un piccolo telescopio in direzione Sud, verso Orione. La cometa è in realtà molto bassa sull’orizzonte ma in zone prive di inquinamento luminoso è possibile vederla ad occhio nudo, anche se con difficoltà (ha magnitudine 5,5, mentre in genere la visibilità ad occhio nudo si aggira al 6). La cometa si alzerà in cielo tra il 5 e il 7 gennaio, anche se purtroppo ciò coincide con la Luna piena, che disturberà l’osservazione. Sarà poi a metà gennaio che l’oggetto darà il meglio di sé, quando sarà ben alto sull’orizzonte nella costellazione della Lepre.

Scoperta il 17 agosto del 2014 dall’astrofilo australiano Terry Lovejoy da cui prende il nome, la cometa raggiungerà la minima distanza dal Sole il 30 gennaio (200 milioni di km), il 7 gennaio invece si troverà alla minima distanza dalla Terra (70 milioni di chilometri).