Ecco i 10 alberi di Natale più belli del mondo [FOTO]

MeteoWeb

ROCKFELLERStupendi non solo per le loro dimensioni e decorazioni e per la magica atmosfera che creano quando si illuminano, soprattutto di sera, ma soprattutto per la cornice in cui sono inseriti. Ecco i dieci alberi di Natale più belli del mondo, s ituati all’interno di piazze storiche, all’ombra di monumenti e nei luoghi di ritrovo dei turisti durante il Natale, il periodo più magico dell’anno. 1) Rockfeller Center, New York: è un appuntamento immancabile. Dopo la prima comparsa di Santa Claus durante la parata del Thanksgiving Day di Macy’s, nella piazza del Rockfeller Center viene ufficialmente inaugurata la stagione natalizia. La cerimonia, trasmessa in diretta TV dalla NBC, che ha i suoi studi proprio nel Rockfeller Center, immortala una tradizione che va avanti nella città dal 1933: l’illuminazione dell’albero più bello del mondo; un gigantesco abete rosso o Norway Spruce, come lo chiamano a New York, con le sue 45mila lucine led. Alto 26 metri e pesante 13 tonnellate, l’enorme albero, donato da una coppia di Danville, in Pennsylvania, con in cima una stella Swarovski alta 3 metri, sarà illuminato tutti i giorni dalle 5:30 alle 23:30, 24 ore su 24 a Natale e dalle 5:30 alle 21 il giorno di Capodanno. Dopo l’Epifania, ritrasportato a Danville, verrà utilizzato da un’associazione no-profit per costruire case per i senzatetto.

LAFAYETTE 2) Laguna Rodrigo de Freitas, Rio de Janeiro: Anche il Brasile è entrato nel pieno dell’atmosfera natalizia. Tra musiche e fuochi d’artificio, infatti, è stato acceso l’albero di Natale galleggiante più grande del mondo, in una zona completamente verde, circondata dai quartieri più famosi della città e collegata al mare da un canale. La struttura, alta 85 metri, pesante 542 tonnellate ed illuminata da più di 3 milioni di luci, figura, per tutte queste sue caratteristiche nel libro Guinness dei Record e, fino al 6 gennaio, dovrebbe attirare circa 80 mila visitatori. L’albero fluttuante, che verrà spostato in altre posizioni sulla laguna nelle prossime settimane in modo che possa essere visto da diverse parti della città, quest’anno ha come tema l’importanza della luce nella vita delle persone, simboleggiata dal sole, dalla luna e dalle stelle. 3) Le Galeries Lafayette, Parigi: disposte su più piani, con un concentrato di tutte le più famose firme del mondo dell’abbigliamento, della cosmesi e degli accessori, per la prima volta al mondo, portano una ventata d’innovazione con un abete al contrario. Sotto la celebre Cupola centenaria del boulevard Haussman, l’abete,alto 25 metri, he fonda le sue radici nei costoloni architettonici del sontuoso duomo Art Nouveau, incanterà i visitatori delle Gallerie Lafayette, dando vita, ogni ora, ad un’eccezionale spettacolo di suoni e luci. L’albero, decisamente anticonformista, sarà accompagnato da una scenografia teatrale popolata da una banda di “mostruosi” attori che stravolgeranno la routine natalizia nel centro commerciale.

???????????????????????????????4) Trafalgar Square, Londra :tra luci scintillanti, freddo e canzoni, anche quest’anno, a Londra, si è tenuta la cerimonia inaugurale natalizia a Trafalgar Square. Si tratta del 68esimo Natale che vede il bellissimo albero campeggiare in una delle principali piazze londinesi. E’ stato acceso il 4 dicembre, alle ore 18, durante la cerimonia cui hanno preso parte: il sindaco di Westminster, il sindaco di Oslo, il coro di St Martin in the Field e il Salvation Army. L’albero, decorato in stile norvegese, adornato con 500 luci bianche, partito il 18 novembre dalla foresta di foresta di Østmarka, appena fuori Oslo, ha 46 anni e verrà poi riciclato. E’ simbolo di gratitudine per il supporto britannico in occasione della Seconda Guerra Mondiale. 5) Puerta del Sol, Madrid, Spagna: si trova in uno dei punti più nevralgici della città, l’albero artificiale elettrico più bello del mondo. Alto ben 12 piani, il cono di luci è visitabile al suo interno, passando per un piccolo corridoio. Esprimere un desiderio sotto stupendi giochi di luce ci farà immergere in una dimensione onirica… e chissà che il desiderio non si avveri! L’anno scorso la città ha deciso di ridurre i costi per la decorazione dell’albero, utilizzando luci a risparmi energetico e permettendo alle aziende di sponsorizzarlo. 6) Washington DC, Casa Bianca, Stati Uniti: rinnovando anche quest’anno la tradizione introdotta da Jacqueline Kennedy, la First Lady Michelle Obama ha inaugurato l’albero di Natale 2014 e le decorazioni natalizie della dimora presidenziale, quest’anno col tema: “A Children’s Winter Wonderland” (letteralmente, “Un paese invernale delle meraviglie per bambini”). Con lei, un gruppo di piccoli figli di militari in missione all’estero. Tra i 26 alberi che addobbano la Casa Bianca, spicca quello “ufficiale”, un abete alto più di 5 metri, giunto dalla Pennsylvania e collocato nella Blue Room che, tra le sue meravigliose decorazioni, conta anche oggetti tridimensionali disegnati e stampati da studenti, ingegneri, artisti e inventori di ogni angolo del Paese.

LEGOLAND7) Piazza della Città Vecchia: Praga: le luci per le strade, i mercatini nelle piazze e la natura addormentata, soprattutto quando la città è coperta di neve, le conferiscono un’aria affascinante e unica. L’albero di Natale princisple è posizionato in Piazza Città Vecchia, proviene dai monti Krkonose e verrà acceso tutti i giorni alle ore 17. 8) Reforma Avenue, Città del Messico: è alto 110 metri e svetta in Reforma Avenue , il grande albero di Natale artificiale, con oltre 1,2 milioni di luci che lo decorano …ben 80 chilometri di cavi! 9) Porta di Brandeburgo, Berlino: In un Paese famoso in tutto il mondo per i suoi mercatini e per le decorazioni natalizie, un albero di Natale gigante risplende nella cornice di Porta di Brandeburgo, tra i più famosi monumenti della città. 10) Legoland, California: i festeggiamenti per il Natale iniziano il primo dicembre, quando un ospite VIP accende il più alto albero di Natale fatto di Lego al mondo. Alto più di 10 metri, l’albero è costruito con oltre 245.000 mattoncini Duplo verdi.