Influenza: scoperto gene che potenzia l’efficacia del vaccino

MeteoWeb

vaccino 6Scoperto un gene che condiziona l’efficacia del vaccino per l’influenza stagionale: il gene si chiama ‘IL-28B’ e i ricercatori hanno scoperto che l’efficacia del vaccino e’ maggiore per coloro che sono portatori nel proprio Dna di una versione particolare di detto gene, chiamata ‘G-IL-28B’. Pubblicato sulla rivista PLOS Pathogens, lo studio e’ stato coordinato da Adrian Egli, dell’Universita’ di Basilea ed ha preso le mosse da un primo esame del Dna di pazienti trapiantati su cui il vaccino antinfluenzale e’ noto essere meno efficace (in quanto soggetti in cura con immunosoppressori). Gli esperti hanno rintracciato in questi pazienti la complicita’ del gene IL-28B che produce una molecola del sistema immunitario e che esiste in due versioni differenti, una chiamata T-IL-28B e una, piu’ rara, chiamata G-IL-28B. Ripetendo l’esame del Dna questa volta su un campione sano di individui che si erano sottoposti al vaccino antinfluenzale e’ emerso nuovamente che il vaccino era piu’ efficace, cioe’ scatenava una risposta immunitaria migliore, su coloro che nel Dna presentavano il gene raro G-IL-28B. I risultati suggeriscono che IL-28B e’ un regolatore chiave della risposta immune al vaccino per l’influenza. La scoperta potrebbe suggerire una nuova strategia per potenziare l’efficacia del vaccino, aprendo la strada allo sviluppo di nuovi agenti adiuvanti vaccinali e di nuovi farmaci immunoterapici.