La grotta ghiacciata di Werfen e le sue spettacolari sculture [FOTO]

/
MeteoWeb

WERFEN COPNella piccola località di Werfen, a circa 25 km da Salisburgo, situata all’interno del massiccio calcareo del Tennengebirge, si trova l’ Eisriesenwelt, il Mondo dei Giganti di Ghiaccio, nota come caverna ghiacciata di Werfen, la più grande grotta ghiacciata al mondo; nonché uno dei siti più visitati dell’Austria. Ubicata a 1641 metri sulla superficie del mare, la grotta è stata scoperta nel 1879 dallo studioso salisburghese di scienze naturali Anton von Posselt,-Czorich. Grazie al contributo di altri esploratori, tra cui Angermayer e Riehl prima del conflitto mondiale, Oedl e Czemig , poi, l’entusiasmo per la bellezza della grotta si amplificò, tanto che nel 1920 venne edificato il primo rifugio per accogliere i visitatori esteri, furono realizzati i primi sentieri e, nel 1924, si costruirono passerelle ,al suo interno, per le visite guidate. Nel 1953, fu la volta dell’Eisriesenstrasse, una strada non asfaltata percorribile in auto e soli due anni dopo, finalmente, venne costruita la funivia che permetteva di balzare da 1084 a 1583 metri in breve tempo.

WERFEN COP OKLe visite a questo maestoso monumento naturalistico sono consentite, partecipando a un tour guidato, provvisti di lampade a carburo. Gli amanti dell’avventura, infatti, che si introducono a gruppi nel cuore della montagna, rimangono a bocca aperta già al cospetto del suo ingresso, con i suoi 20 metri di diametro, tramite il quale accedono, poi, ad una grande sala, tra il luccichio del ghiaccio del pavimento e spettacolari sculture in ghiaccio: il Castello Hymir, la Sala Posselt, l’Organo di Ghiaccio, la Galleria di Ghiaccio, il Ghiacciaio, il Duomo di Mork, il Palazzo di Ghiaccio e la Diga di Ghiaccio. La stupenda grotta ghiacciata è visitabile dal 1 maggio al 26 ottobre di ogni anno e la fatica viene ricompensata dalla vista di suggestive e incredibili sculture naturali di ghiaccio. Poiché la temperatura delle grotte è molto bassa anche d’estate, sotto lo zero, va indossato un abbigliamento da alta montagna, inclusi sciarpe, cappelli, guanti, scarpe comode e resistenti, adatte alle camminate. Richiedendo un notevole sforzo fisico, la visita è sconsigliata a bimbi, anziani, cardiopatici e a tutti coloro che possono risentire della fatica e dello sbalzo di pressione dovuto al cambiamento di quota.