Francia: un cucciolo di labrador nero regalato a Natale al presidente Francois Hollande

MeteoWeb

FRANCE-HOLLANDE-PHILAEIl presidente francese Francois Hollande ha ricevuto per Natale un cucciolo di labrador nero, una femmina di due mesi e mezzo che e’ stata chiamata Philae, come la sonda europea che si e’ posata sulla cometa. Il dono, opera dell’associazione degli ex combattenti francesi di Montreal, nel Canada francofono, consolida una tradizione della Quinta repubblica transalpina di affiancare agli inquilini dell’Eliseo un cane labrador, razza reputata per la sua fedelta’ e il suo coraggio.

FRANCE-HOLLANDE-PHILAE“Ricevere questo cane e’ assicurare la continuita’ dello e della funziona presidenziale”, ha commentato un membro dell’entourage di Hollande, citato dal sito del quotidiano Le Parisien. In attesa della sua prima uscita pubblica, la piccola Philae ha gia’ attirato l’attenzione degli internauti, complici un paio di foto diffuse dall’Eliseo e subito ampiamente circolate sui social network. Qualche buontempone le ha anche gia’ creato un profilo Twitter dai toni ironici, @PhilaeElysee. Ad inaugurare la tradizione dei labrador all’Eliseo fu negli anni Settanta Valery Giscard d’Estaing, che nel 1978 si fece anche fotografare per la copertina di Paris Match con il suo labrador nero a pelo corto. Il suo successore Francois Mitterrand amava molto mostrarsi in pubblico e farsi fotografare con la sua inseparabile amica a quattro zampe, Baltique, per cui propose addirittura, in una celebre battuta, una nomina al Consiglio economico e sociale. Nel giorno dei suoi funerali, Baltique era sul sagrato della chiesa insieme alla sua famiglia. In seguito, anche Jacques Chirac e Nicolas Sarkozy ebbero dei labrador al loro fianco all’Eliseo, che non raggiunsero pero’ la fama mediatica del cane del predecessore socialista.