“Mangiato vivo” da un’anaconda: l’assurda impresa di Paul Rosolie [FOTO e VIDEO]

/
MeteoWeb

anaconda eaten alive15Chi negli Stati Uniti attendeva con trepidazione la puntata di “Eaten Alive” (“Mangiato Vivo”) su Discovery Channel domenica sera, è rimasto largamente deluso: il naturalista Paul Rosolie aveva infatti fatto intendere un incontro molto ravvicinato con un’anaconda, aveva indossato una tuta protettiva per farsi mangiare vivo dall’esemplare e riprendere il tutto con la videocamera.

anaconda eaten aliveNon solo non è avvenuto nulla di tutto ciò (per assurdo, gli spettatori sono stati “delusi” dal non vedere un uomo mangiato vivo da un gigantesco serpente) ma la troupe non ha trovato esemplari nell’area amazzonica, ed hanno dovuto trasportarne uno sul luogo, rivelatosi troppo piccolo per “divorare” un uomo.

L’anaconda in realtà ci ha provato, sotto provocazione, ed ha iniziato ad ingoiare la testa di Paul Rosolie, che ha poi rinunciato all’impresa, per la paura che l’animale potesse, nella stretta, rompergli un braccio.

Rosolie ha dichiarato: “La gente sembrava pensare che sarei stato divorato vivo. Hanno dimenticato che il mio era un tentativo di entrare nella ‘pancia della bestia’ non un risultato certo. Volevo fare qualcosa che catturasse l’attenzione nei confronti della foresta pluviale, qualcosa di folle.”