Natale a Roma: concerti, spettacoli e artisti di strada fino al 6 gennaio

MeteoWeb

natale 1Il Natale a Roma si festeggia in tutta la città. Dal centro alla periferia, dai teatri alle basiliche, dal carcere alla strada, i vincitori dei bandi dell’Assessorato alla Cultura, creatività e promozione artistica riempiono gli spazi di Roma, anche quelli più inconsueti, con iniziative dedicate a tutti, grandi e bambini. Concerti, laboratori, spettacoli e artisti di strada: ogni angolo di Roma si riempie di cultura per celebrare insieme le festività. CASA DEI TEATRI (Villa Doria Pamphilj – Largo 3 Giugno 1849, ingresso Arco dei Quattro Venti): il 28 dicembre, alle 10.30, alle 11.30 e alle 12.30 laboratorio rivolto agli adulti per la costruzione di teatrini di carta a cura di Fernanda Pessolano. Ingresso libero fino esaurimento posti disponibili. Prenotazione obbligatoria eventi.casadeiteatri@bibliotechediroma.it L’appuntamento del 28 dicembre rappresenta l’anteprima dei laboratori per adulti dedicati al teatrino di carta che si svolgeranno dal 29 gennaio al 27 marzo 2015. Ogni ciclo, composto da cinque incontri a cadenza settimanale, prevede la progettazione, la costruzione e la rielaborazione di un modellino ispirato alla storia dei teatrini di carta. Le scene, i personaggi e il boccascena sono ispirati a storie proposte dal docente e scelte dai partecipanti. CASA DELLE LETTERATURE (Piazza dell’Orologio, 3): fino al 20 gennaio ‘Natale racconta’ a cura dell’Associazione Culturale Raccontamiunastoria. Direzione artistica Paola Balbi e Davide Barbi. Ingresso libero. Festival Internazionale delle storie di Natale, progetto vincitore del bando ”Festività Natalizie 2014 – 2015 Casa delle Letterature”. L’arte di raccontare storie secondo i canoni della tradizione orale e cioè a braccio, restituendo le trame e improvvisando ogni volta parole diverse, gestualità, modulazioni della voce, movimenti del corpo e immagini davanti al pubblico. Lunedì 29 dicembre, alle 16. ‘Racconti sotto l’albero’ di e con Paola Balbi, Davide Bardi, Charly Chiarelli (Canada), Germana De Ruvo, Martina Pisciali. Martedì 30 dicembre alle 18 ‘Ho ho hum, the making of a 21st century Santa (Ho Ho Hum, un Babbo Natale per il 21 secolo)’ di e con Charly Chiarelli (Canada). Alle 20 invece ‘Davide e Betsabea’ di e con Paola Balbi e Davide Bardi (direttori artistici del Festival). Venerdì 2 gennaio alle 17 ‘Con cimbali e con danze: celebrazione di nascita’ con Petra Kay Kormendi (Ungheria) donna prete della Chiesa Luterana. Alle 18 ‘Donne prete e sacerdotesse del terzo millennio’ con Petra Kay Kormendy e Erika dell’Acqua, sacerdotessa neopagana Wicca. Lunedì 5 gennaio alle 16 ‘I racconti della Befana’ di e con Davide Bardi, Giovanna Cavasola, Serena Tabacchi, Martina Pisciali. Alle 18 ‘Il quarto re magio e altre leggende di festa’ di e con Paola Balbi, Natalia Foggia e giovani artisti della Compagnia Raccontamiunastoria. CASA DEL JAZZ (Viale di Porta Ardeatina, 55): il 28 dicembre alle 11 il concerto ‘Natale in blues’con il Conservatorio Santa Cecilia Sax-ensemble. L’ingresso è gratuito. Si ascolteranno melodie della tradizione natalizia in arrangiamenti jazz originali . SALA SANTA RITA (Via Montanara): dal 29 dicembre al 6 gennaio dalle 10 alle 12 ‘Automata natalizi ed epifanici’, a cura di ‘Modern Automata Museum’, vincitore Bando ”Spazi in festa”. La partecipazione è gratuita ed è necessaria la prenotazione allo 060608. Laboratori di costruzione di automata per bambini e ragazzi. Gli automata artistici che verranno realizzati durante il progetto sono piccole sculture meccaniche, aventi come tema il natale e l’Epifania, realizzate con cartoncino e in altri materiali di uso comune, come cannucce, tappi, fogli in gomma. Dal 29 dicembre al 12 gennaio ‘Sweet and Sour. Un Natale consapevole’ presso il Cortile del Tempio di Apollo in Circo – Piazza Campitelli, 7, a cura di Centro Studi Cappella Orsini, vincitore Bando ”Spazi in festa”. Ingresso libero. La mostra avrà inizio il 30 dicembre e terminerà il 12 gennaio, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30. Inaugurazione il 29 dicembre alle 18. Il 31 dicembre è aperta dalle 8.30 alle 13.30. Chiusa il 1° e il 6 gennaio. Nel cortile della sede dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica performance e installazioni sul tema del Natale per riflettere sulla condizione di emarginazione attraverso la musica e l’arte. Artisti: Franco Bianchi, Giorgio De Camillis, Valerio Musocco, Valeria Spirli, Giovanni Pietro Stella, Elvira Chiodino, EPVS, Paolo Hermanin, Franco Losvizzero, Salvatore Mauro, Andrea Ruffolo, Angela Scappaticci.