Previsioni Meteo, freddo polare e neve abbondante: le MAPPE e il bollettino dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

staseraIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: l’Italia e’ interessata da un flusso di correnti fredde nord-occidentali. Al contempo un sistema frontale esteso dai Balcani attraversa le regioni adriatiche. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: locali addensamenti nuvolosi sulle aree di confine del Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia a cui tuttavia non saranno associate precipitazioni di rilievo. Sulle restanti regioni cielo in prevalenza poco nuvoloso con tendenza ad aumento delle nubi dalla notte su Val d’Aosta, Piemonte e Lombardia settentrionale anche se le prime precipitazioni, che in val d’Aosta e sui rilievi di Piemonte e Lombardia saranno a carattere nevoso, si verificheranno dalla prima mattinata dapprima su Val d’Aosta poi in estensione alle altre regioni nord-occidentali. Foschie dense e nebbie in banchi da dopo il tramonto fino al mattino in Val Padana e sulle coste emiliane-romagnole. Centro e Sardegna: nuvolosita’ estesa sulla Sardegna e sulle regioni adriatiche con piogge sparse, piu’ diffuse su quest’ultime dove potranno assumere carattere di rovescio o temporale, e neve debole sulle zone interne di Abruzzo e Molise; tendenza ad attenuazione di nubi e fenomeni dal tardo pomeriggio ad iniziare dalle Marche. Sulle restanti regioni tirreniche cielo in prevalenza poco nuvoloso salvo velature del cielo dapprima sulla Toscana poi in serata sul Lazio foschie dense da dopo il tramonto nelle principali valli di Toscana, Lazio e Umbria. Sud e Sicilia: iniziali condizioni di cielo molto nuvoloso con piogge sparse su Puglia, dove potranno assumere anche carattere di rovescio o temporale specie lungo le coste, aree costiere della Campania, Basilicata e Calabria dove sui rilievi appenninici assumeranno carattere nevoso oltre oltre i 1000 metri. Dalla serata le piogge saranno localizzate alla Sicilia settentrionale ed orientale e sulla Calabria meridionale ed andranno attenuandosi nel corso della notte. Temperature: massime in decisa flessione al nord e sulle regioni centrali adriatiche. Senza variazioni di rilievo altrove. Minime in generale diminuzione su tutte le regioni italiane anche se in modo piu’ marcato su quelle centrali e meridionali. Senza variazioni di rilievo altrove. Venti: deboli variabili al nord e dai quadranti settentrionali un po’ su tutte le altre regioni: moderati di maestrale su Sardegna, Calabria e Sicilia ma nord-orientali moderati su Liguria e sulle regioni centro meridionali del versante tirrenico, moderati con locali rinforzi su quelle adriatiche. Dalla serata attenuazione del vento su Liguria, Sardegna e regioni centrali tirreniche ma rinforzi sono attesi su Puglia e Calabria ionica. Mari: agitati o molto agitati i mari adiacenti la Sardegna, ed il medio-basso Adriatico; da molto mossi ad agitati il mar Ligure, il Tirreno e lo stretto di Sicilia; da poco mossi a mossi i restanti bacini con moto ondoso in deciso aumento sullo ionio che tendera’ a divenire agitato gia’ dal tardo pomeriggio.

sabato seraIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: poche nubi iniziali in rapido aumento con associati fenomeni in prevalenza nevosi a partire dalla Valle d’Aosta e dalle aree settentrionali del Piemonte in estensione nel corso del pomeriggio a tutte le regioni. La quota neve tendera’ ad abbassarsi fino a quote prossime alla pianura. Nel corso della serata miglioramento sulle regioni centro occidentali mentre il Triveneto vedra’ una persistenza delle precipitazioni. Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto su Sardegna e Toscana con piogge diffuse, a carattere di rovesci e temporali su quest’ultima; poche nubi al mattino sulle altre regioni ma con peggioramento in arrivo che dara’ luogo a precipitazioni abbondanti tra Lazio e Abruzzo. I fenomeni saranno a carattere nevoso a quote intorno ai 700 metri. Migliora in serata su alta Toscana. Sud e Sicilia: cielo all’inizio pressoche’ poco nuvoloso ma con nubi in rapida intensificazione pomeridiana soprattutto sulle regioni peninsulari tirreniche con precipitazioni sparse, piu’ intense su Campania, Calabria e Basilicata tirrenica, dove risulteranno anche a carattere di rovescio o temporale dalla serata. Quota neve in calo sulle aree appenniniche fino a 800-1000 metri. Temperature: minime e massime in decisa diminuzione un po’ ovunque. Venti: da moderati a forti settentrionali su Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia; moderati occidentali sulla Sardegna con rinforzi dal pomeriggio; deboli di direzione variabile sulle restanti regioni, con rinforzi occidentali nel corso del pomeriggio fino a forte intensita’ su tutte le regioni tirreniche peninsulari; e successivamente, dai quadranti meridionali, anche su Veneto e Friuli Venezia Giulia. Mari: agitato il mar Ligure; in prevalenza molto mossi gli altri mari tendenti tutti ad agitati.

domenicaIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniDOMENICA 28: Nord: maltempo su Triveneto ed Emilia Romagna per la prima parte della giornata con precipitazioni associate che risulteranno nevose fino a quote prossime alla pianura. Prevalenza di cielo poco nuvoloso sulle altre aree con tendenza a generale miglioramento nel corso della serata. Centro e Sardegna: condizioni di generale instabilita’ su tutte le regioni con rovesci e temporali sparsi, specie sulle aree tirreniche e sull’isola. Le precipitazioni assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 700 metri ma con quota neve in calo nel corso della serata. Miglioramento serale su Toscana, Lazio e parzialmente anche su Sardegna. Sud e Sicilia: maltempo diffuso su tutte le regioni con fenomeni piu’ consistenti sui settori tirrenici peninsulari. Le precipitazioni saranno nevose a quote superiori ai 1200 metri ma con quota neve dalla serata in calo fino ai 600 metri. Temperature: minime in aumento sulle regioni centro meridionali, senza variazioni di rilievo al nord; massime in diminuzione al centro ed in aumento sul resto della penisola. Venti: moderati settentrionali al nord; in prevalenza dai quadranti occidentali di forte intensita’ sul resto della penisola. Mari: molto mossi Ligure, Tirreno settentrionale, adriatico centro meridionale; in prevalenza agitati gli altri mari, localmente grossi canale di Sardegna, stretto di Sicilia e Jonio. 

martedì 30 _ 01LUNEDI’ 29: condizioni di instabilita’ al sud e sulle centrali adriatiche, ma con graduale miglioramento eccezion fatta per la Sicilia dove insisteranno ancora fenomeni sparsi. Prevalenza di bel tempo sul resto della penisola. MARTEDI’ 30: maltempo sulle due isole maggiori e sulle regioni centro meridionali adriatiche con piogge e rovesci, poco nuvoloso altrove. MERCOLEDI’ 31 e GIOVEDI’ 1: ancora tempo instabile sulle due isole maggiori ed aree ioniche, qualche fenomeno anche su Marche, Abruzzo e Puglia garganica. Bel tempo altrove.