Previsioni Meteo, nubi e nebbia: mappe e bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un minimo depressionario si estende sul Mediterraneo centrale ed occidentale interessando anche le nostre regioni con una debole o moderata instabilita’ che, localmente, risultera’ marcata sulle aree tirreniche. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale sui settori centrali e sul Triveneto; dal tardo pomeriggio graduale miglioramento a partire dai settori centroccidentali; durante le prime ore del mattino nebbie e nubi basse sul Bacino del Po, con nuvolosita’ che sara’ ancora in grado di dar luogo a locali piogge sulla Romagna e sull’appennino al confine con le Marche Centro e Sardegna: addensamenti compatti un po’ su tutte le regioni con fenomeni diffusi, a prevalente carattere temporalesco o di rovescio sulla Sardegna occidentale e sulla fascia costiera di Toscana e Lazio dove potranno risultare piu’ intensi anche se in graduale attenuazione serale; tra la notte e le prime ore del mattino parziale intensificazione delle precipitazioni sulle Marche settentrionali, con tendenza a schiarite sulla Toscana e sull’alto Lazio mentre sulla Sardegna si alterneranno inizialmente delle schiarite e annuvolamenti, con questi ultimi piu’ diffusi sul settore meridionale dell’isola, dove potra’ esserci ancora qualche isolato rovescio. Sud e Sicilia: nubi consistenti sui settori tirrenico e jonico con associate precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, che risulteranno di maggior entita’ sulla Campania e sui settori tirrenici di Basilicata e Calabria settentrionale; dalla tarda serata parziale riduzione di nuvolosita’ e fenomenologia su quasi tutte le aree; cielo sereno o poco nuvoloso altrove salvo velature anche compatte in transito; al mattino nubi diffuse su gran parte del sud, con piogge e isolati temporali che tenderanno ad interessare piu’ direttamente la Sicilia occidentale e meridionale, la Campania e la Puglia. Temperature: massime in flessione sulle due isole maggiori e, localmente, sulle regioni centrali; senza variazioni di rilievo sulle restanti zone; minime in generale lieve diminuzione. Venti: moderati dai quadranti meridionali su Sicilia, regioni joniche e lungo le coste centrali, dai quadranti settentrionali su Liguria; Maestrale teso sulla Sardegna; deboli dai quadranti meridionali sul restante centro-sud, da quelli settentrionali al nord. Mari: agitati il Mare e Canale di Sardegna; molto mossi il medio Adriatico e lo Stretto di Sicilia, con moto ondoso in aumento su quest’ultimo; generalmente mossi tutti gli altri mari, ma con moto ondoso in attenuazione sul Mar Ligure e sulla fascia sottocosta del Tirreno.

05Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nebbie e nubi basse sul Bacino del Po, con nuvolosita’ che nelle prime ore del giorno sara’ ancora in grado di dar luogo a locali piogge sulla Romagna e sull’appennino al confine con le Marche. Poche nubi sul resto del nord inizialmente, ma con velature che dal nord-ovest si estenderanno al nord-est nel corso della mattinata, lasciando poi spazio ad ampie schiarite su tutte le regioni settentrionali per fine giornata. Dopo il tramonto del sole, nuova intensificazione delle foschie dense e di occasionali nebbie in Pianura Padana. Centro e Sardegna: tenenza a schiarite sulla Toscana e sull’alto Lazio, ma con nuove velature in arrivo da meta’ giornata. Nubi irregolari sul resto del centro, piu’ diffuse e compatte sulle Marche e sul basso Lazio, dove arriveranno ancora delle piogge sparse e isolati temporali, pur nel contesto di una generale attenuazione delle nubi e delle piogge nella seconda parte della giornata. Sempre nel pomeriggio, tuttavia, qualche isolato rovescio potra’ interessare anche l’Abruzzo, mentre giungeranno delle nuove velature su gran parte delle regioni centrali. Sulla Sardegna si alterneranno inizialmente delle schiarite e annuvolamenti, con questi ultimi piu’ diffusi sul settore meridionale dell’isola, dove al primo mattino potranno esserci ancora delle precipitazioni, con cielo che poi tendera’ a velarsi nuovamente da meta’ giornata. Sud e Sicilia: nubi diffuse su gran parte del sud, con piogge e isolati temporali che tenderanno ad interessare piu’ direttamente la Sicilia occidentale e meridionale, la Campania e la puglia. Fenomeni che sull’isola tenderanno a persistere mentre sul sul peninsulare andranno gradualmente verso l’attenuazione, ma con persistenza della nuvolosita’ anche sulla Calabria e sulla Puglia salentina. Temperature: minime in generale lieve diminuzione, massime senza variazioni importanti su gran parte del paese. Venti: Maestrale teso sulla Sardegna, Libeccio moderato sulla Sicilia, sulle regioni joniche, sulla Puglia e sulla Campania; ventilazione settentrionale moderata su Romagna, Marche e Abruzzo, in estensione a tute le regioni centrali ma con intensita’ generalmente debole; venti deboli variabili sul resto del paese; nella serata rinforzi nelle vallate alpine per venti di Foehn. Mari: agitati il Mare e Canale di Sardegna; molto mossi il medio Adriatico e lo Stretto di Sicilia, con moto ondoso in aumento su quest’ultimo; generalmente mossi tutti gli altri mari, ma con moto ondoso in attenuazione sul Mar Ligure e sulla fascia sottocosta del Tirreno.

08Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. GIOVEDI’ 18 DICEMBRE Nord: foschie dense e nebbie in banchi sulla pianura padana centro-orientale nelle prime ore del giorno, con nubi basse in formazione al sollevamento delle nebbie nella mattinata. Ampi rasserenamenti nel corso del pomeriggio. Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del settentrione, salvo rapido passaggio di velature e annuvolamenti invece piu’ compatti sui versanti settentrionali delle alpi centro-orientali. Centro e Sardegna: nuvolosita’ variabile nelle prime ore del giorno sia sulla Sardegna che sul centro peninsulare, ma con tendenza ad ampie e durature schiarite gia’ da meta’ mattina. Foschie dense e nebbie in banchi nelle valli piu’ interne nelle prime ore della giornata. Sud e Sicilia: nubi irregolari a tratti piu’ diffuse sulla Sicilia, sulla Calabria e sulla Puglia, ancora con piogge e rovesci, che comunque tenderanno via via a divenire meno diffusi dal pomeriggio. Cielo poco o al piu’ parzialmente nuvoloso sul resto del sud, con schiarite piu’ ampie su Campania e Molise. Temperature: minime in lieve diminuzione al centro-sud e sull’Emilia Romagna, in aumento sulle alpi e stazionarie sul resto del nord; massime generalmente stazionarie su tutto il Paese. Venti: settentrionali da deboli a moderati su tutto il Paese, con l’eccezione della pianura padana, dove il vento, comunque debole, avra’ una componente piu’ occidentale. Rinforzi nelle vallate alpine per venti di foehn e sul settore ionico per venti di grecale. Mari: agitati il mare e canale di Sardegna, ma con moto ondoso in attenuazione; molto mossi lo stretto di Sicilia e il basso Adriatico; da poco mossi a mossi tutti gli altri mari. Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.

12VENERDI’ 19 DICEMBRE: tempo stabile e in prevalenza soleggiato su tutte le regioni, salvo presenza di locali nebbie e nubi basse sulla pianura padana e di annuvolamenti provenienti dal mare per lo piu’ innocuui sulla Sardegna, sulla Sicilia e sulla Toscana. Temperature in aumento nei valori massimi e stazionarie in quelli minimi; venti da deboli a moderati inizialmente settentrionali ma con tendenza a provenire nuovamente da meridione per fine giornata sulla Sardegna e sulle regioni del versante tirrenico. SABATO 20 DICEMBRE: nuvolosita’ variabile su gran parte del Paese, con qualche isolata debole pioggia sulle regioni tirreniche e con nebbie diffuse sulla pianura padana e nelle valli del centro. Temperature stazionarie, ventilazione dai quadranti occidentali o meridionali moderata o forte sulle isole maggiori e generalmente debole sul territorio peninsulare. Moto ondoso accentuato sui bacini di ponente e piu’ attenuato sull’Adriatico e sullo Jonio. DOMENICA 21 LUNEDI’ 22 DICEMBRE: passaggio di nubi sulle regioni adriatiche e generale raffreddamento su gran parte del Paese per domenica; tempo stabile su tutte le regioni per lunedi’.