Spazio: gli astronauti sulla ISS e “Sam” si preparano alla guerra tra robot

MeteoWeb

Zero RoboticsSamantha Cristoforetti si prepara alla ‘guerra’ dei robot che a gennaio animera’ la Stazione spaziale internazionale (Iss) con la competizione ‘Zero Robotics’. I protagonisti saranno dei mini-satelliti simili a palloni colorati (chiamati Spheres) che verranno programmati e comandati a distanza da studenti delle scuole superiori: AstroSamantha sara’ la madrina delle squadre europee. Nelle sue istantanee dallo spazio, l’astronauta italiana si fa ritrarre proprio con due di questi ‘palloni’ robotici in mano, dopo essersi dedicata ai preparativi per la sfida insieme alla collega russa Elena Serova. ”Ci siamo divertite molto – scrive Samantha sul suo blog ‘Avamposto42′ – e sono sicura che ci divertiremo ancora di piu’ quando avremo caricato sui satelliti Spheres il software degli studenti in gara!”. Pur avendo un programma di lavoro molto intenso, Sam trova anche il tempo per ammirare e premiare i disegni e i lavori manuali sulla missione Futura preparati dai bambini che hanno partecipato al concorso dell’Agenzia spaziale europea (Esa). Il primo premio e’ andato ad un gruppo di bambini spagnoli tra i 5 e gli 8 anni che hanno rapresentato la missone in un coloratissimo pannello. Al di la’ dei tornei e dei concorsi dedicati ai ragazzi, Samantha continua a fare scienza in orbita, anche nei momenti di relax. Sulla Iss sono infatti state inaugurate le cosiddette ‘serate Marangoni’: in queste occasioni, spiega l’astronauta, ”ci viene chiesto di non fare esercizio fisico e di spingerci con particolare delicatezza sulle ringhiere” per non disturbare con le oscillazioni un esperimento condotto nel laboratorio giapponese per studiare il fenomeno fisico della cosiddetta ‘convezione di Marangoni’. ”Quindi, ogni volta che volete una serata tranquilla come quando si sta sul divano – scherza Samantha – si puo’ dire che state passando una serata Marangoni!”.