La straordinaria impresa di Paola Gianotti: ha realizzato il giro del mondo in bicicletta

Paola GianottiHa attraversato in bicicletta tutti e cinque i continenti. Ben 29.530 chilometri in 144 giorni e, in mezzo, un incidente stradale in Arizona che poteva costarle l’impresa. Ma Paola Gianotti si e’ rimessa in sella e da oggi e’ la seconda donna ad essere riuscita a compiere il giro del mondo in bicicletta. “Oggi ho realizzato un sogno straordinario, mi sembra pazzesco“, dice la donna, 32 anni, due miti come Marco Pantani e Simone Moro nel cuore e la voglia di riscattarsi dopo la chiusura della sua societa’ di comunicazione a causa della crisi economica. La ‘Forrest Gump anticrisi” e’ tornata nella sua Ivrea, sempre in bicicletta, sotto la pioggia. “Chi me lo ha fatto fare? Il senso della sfida – spiega -. Io non sono una professionista, gestivo una societa’ a Ivrea che organizzava eventi. Poi con la crisi abbiamo chiuso. Ma non l’ho vissuta come una sconfitta, semmai come un’occasione per reinventarmi“. E l’occasione per lei e’ arrivata con “Keep Brave” (tieni duro). Un progetto messo a punto con la collaborazione di Politecnico di Torino e Sapienza di Roma, e sostenuto dal Gruppo Giovani Imprenditori. Prima di oggi soltanto un’altra donna, la greca Juliana Bhuring nel 2012, era riuscita in questa avventura. “Mi vengono le lacrime – commenta – al pensiero di quello che ho fatto“. Partita l’8 marzo, Paola Gianotti – fidanzata con il figlio del ‘guru’ M5S Roberto Casaleggio – era stata costretta a fermarsi per un brutto incidente in Arizona. Nonostante la frattura della quinta vertebra cervicale, non si e’ data per vinta e il 16 settembre e’ tornata in sella per completare l’impresa. “E’ stata l’esperienza piu’ grande della mia vita – conclude – la scelta migliore che potessi fare“.