Valanghe Friuli Venezia Giulia: pericolo tra debole e moderato

MeteoWeb

pericolo_valangheIl pericolo di valanghe in Friuli Venezia Giulia oscilla tra debole (Prealpi Carniche e Prealpi Carniche occidentali), moderato (Alpi Carniche occidentali, Alpi Carniche, Alpi Giulie, Prealpi Giulie) e Marcato (Monte Canin), come riporta il Bollettino valanghe diffuso da Osmer – Arpa Fvg, che descrive presenza di accumuli localmente instabili, staccabili anche con debole sovraccarico. Per oggi, la situazione e’ di debolissime nevicate che interessano l’arco montano; la zona con maggiori apporti e’ quella del monte Coglians (10-15 cm). In quota spira forte vento da N-NE e le temperature sono ancora basse. Nelle conche, canaloni e forti cambi di pendenza sono presenti piccoli accumuli che, principalmente sopra i 1800 m a Nord e sopra i 1900-2000 m a Sud, possono staccarsi se sollecitati generalmente con forte sovraccarico. Nell’area del Canin la diffusione degli accumuli e’ maggiore e non si esclude la possibilita’ che i distacchi possano avvenire localmente anche con debole sovraccarico. L’attivita’ valanghiva spontanea e’ limitata a scaricamenti o piccole valanghe lungo i pendii piu’ ripidi. Analoga situazione e’ prevista per domani.