Venti di tempesta e nevicate investono le isole Far Oer

MeteoWeb

Storm-waves-break-on-the-sea-wall-in-front-of-the-Cobb-in-Lyme-Regis-2955646In queste ore forti venti settentrionali, che raggiungono temporanei rinforzi di tempesta, stanno sferzando una buona parte dell’Atlantico nord-orientale, ed in modo particolare le isole Far Oer, dove soffiano venti molto forti da N-NO e Nord. Nelle scorse ore la stazione di Vagar ha registrato raffiche fino a 109 km/h, mentre erano in corso dei rovesci di pioggia mista a neve. Ma raffiche oltre i 90-100 km/h, sono state registrate anche in altre isole, dove infuriano i forti venti settentrionali. Queste tempeste, che trasportano aria polare marittima fino alle Isole Britanniche, si stanno attivando lungo il margine più occidentale della profonda depressione extratropicale, che nelle ultime 24-36 ore risulta semi-stazionaria sul mar della Norvegia meridionale. Il significativo “gradiente barico orizzontale” presente lungo il suo margine più occidentale, ulteriormente compresso dal “tilting” verso est dell’anticiclone delle Azzorre, è all’origine di questi forti venti settentrionali, che dall’Artico norvegese si spingono fino al nord della Scozia, sotto forti e impetuosi venti da Nord e N-NO che stanno contribuendo a far piombare le temperature su valori al di sotto delle medie del periodo, favorendo l’avvento di precipitazioni nevose fino a quote di bassa collina.