Abruzzo, tra ieri e la scorsa notte precipitazioni fuori dalla norma

MeteoWeb

Gli apporti pluviometrici sono stati in quasi tutte le province superiori ai 40-60mm sulla regione

hhL’Abruzzo ed anche il Molise, seppur in modo più ridotto, si sono trovate con condizioni meteo pessime ieri e stanotte: precipitazioni fuori dalla norma, anche se, fortunatamente, le isoterme attorno allo zero ad 850 hPa hanno permesso forti nevicate in montagna, che hanno impedito un deflusso eccessivo delle acque nei corsi fluviali, arginando solo per il momento il possibile rischio esondazione. Le cause possono essere imputabile alla configurazione barica particolare, con un minimo depressionario stabile sul nostro Meridione, e correnti da nord est dirette sul Medio Adriatico. La giornata di ieri ha visto cadere 122mm di neve fusa al Passo Lanciano, in provincia di Chieti, e  187mm di pioggia nella località di Roccacasale, in provincia dell’Aquila. Gli apporti pluviometrici sono stati in quasi tutte le province superiori ai 4060mm sulla regione, variabili solo in base all’esposizione al vento ed allo stau, in una zona montuosa e dall’orografia complessa come l’Abruzzo. Questa notte le piogge hanno continuato a scendere, altri 27mm di neve fusa sono caduti al Passo Lanciano, 49mm a Cupello (CH), mentre Pescara ha superato i 60mm totali.