Scuola: dal prossimo anno l’educazione ambientale sarà finalmente materia obbligatoria

MeteoWeb

educazione ambientaleL’educazione ambientale diventera’ materia scolastica obbligatoria, dalla materna alla secondaria superiore, dal prossimo anno. Il progetto e’ dei ministeri dell’Ambiente e dell’Istruzione. A quanto si apprende, ci saranno dieci argomenti base, dai rifiuti alla biodiversita’, che saranno affrontati anche nell’ambito di altre materie. Le linee guida del progetto, a quanto si e’ appreso, sono contenute in un fascicolo di almeno 150 pagine a cui da diversi mesi sta lavorando il sottosegretario all’Ambiente, Barbara Degani. L’obiettivo e’ di insegnare ai bambini di porsi in modo corretto nei confronti dell’ambiente che li circonda. “E’ un progetto molto importante che avra’ una grande ricaduta su tutto il Paese” assicura il sottosegretario. Il progetto, nato dal ministero dell’Ambiente, e’ stato sottoposto al ministero dell’Istruzione per studiarne l’applicazione ai vari gradi scolastici.

”Rendere l’educazione ambientale obbligatoria a scuola è una scelta molto positiva, ma non deve rappresentare una mera aggiunta di una materia, rappresenti piuttosto anche l’introduzione di forme nuove di apprendimento per educare alla convivenza civile e al futuro”, così Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commenta la notizia che l’educazione ambientale diventerà materia scolastica obbligatoria grazie a un progetto dei ministeri dell’Ambiente e dell’Istruzione.