Frana nel Pescarese: nuovi sgomberi, appello per l’ospitalità

MeteoWeb

In merito all’evolversi dell’emergenza frana a Vagnola l’Amministrazione Comunale rivolge a tutti i cittadini un appello

frana vagnolaAltre quattro ordinanze di sgombero di altrettante abitazione sono state emesse nel pescarese dal sindaco di Villa Celiera, Oreste Di Lorenzo, comune che da giovedi’ e’ interessato da un movimento franoso che ha gia’ portato ad evacuare altre dieci case. “In questo caso le strutture non presentano lesioni – ha spiegato il primo cittadino – ma per motivi di sicurezza e in considerazione dell’arrivo della notte, abbiamo deciso di provvedere lo stesso, considerando che la frana prosegue nella sua lenta discesa”. Nella mattinata, un sopralluogo dei tecnici con un elicottero del Corpo Forestale, aveva evidenziato che il fronte della frana a monte, nella parte non accessibile da terra, era piu’ vasto di quanto si pensasse. Questo pomeriggio, come riferito dal sindaco, in zona un sopralluogo in elicottero anche dei presidenti di Regione, Luciano D’Alfonso, e di Provincia, Antonio Di Marco. Sulla pagina Facebook del Comune, da questo pomeriggio, e’ comparso un annuncio rivolto alla comunita’ locale: un appello alla popolazione per fornire ospitalita’ ai 14 nuclei familiari in questo momento senza casa. “In merito all’evolversi dell’emergenza frana in Contrada Vagnola e possibili scenari peggiorativi – si legge – l’Amministrazione Comunale rivolge a tutti i cittadini un appello. Chiunque ha la possibilita’ di fornire ospitalita’ alle famiglie disagiate presso abitazioni e’ cortesemente pregato di comunicarlo agli uffici comunali”.