Gelidi venti orientali soffiano fra il Kazakistan, la Russia meridionale e l’est dell’Ucraina

MeteoWeb

Kiev_snow2E una notte particolarmente fredda per molte località del Kazakistan e della Russia meridionale, dove i termometri scivolano fra i -14°C e i -20°C. Fra le temperature più basse registriamo i -24°C di Aleksandrov-Gaj e i -23°C di Ersov. Parte di quest’aria gelida, di origine continentale, che ha invaso le steppe del Kazakistan e le pianure meridionali della Russia europea sta cominciando a spingersi verso gli oblast’ di Rostov e Saratov, penetrando fino ai confini dell’Ucraina orientale, tramite una sostenuta, a tratti intensa, ventilazione da Est, che ha toccato picchi di velocità media sostenuta fino a 50 km/h a Millerovo. In queste ore una sostenuta e fredda ventilazione da Est sta soffiando su tutta la Russia meridionale in direzione del mar d’Azov e dell’est dell’Ucraina, dove le temperature oscillano dai -6°C ai -2°C. Questo strato di aria molto fredda nei bassi strati nei prossimi giorni potrebbe favorire l’avvento di nuove deboli nevicate, e persino possibili fenomeni di “gelicidio” (o pioggia congelatesi).