L’isola Gough nel profondo Atlantico meridionale, alla scoperta di uno dei luoghi più ventosi del pianeta

MeteoWeb

5973857226_973df104d9_zL’isola Gough, nota anche come isola Gonçalo Alvares, è un’isola dell’Atlantico meridionale, ubicata a circa 350 km a sud-est dall’arcipelago Tristan da Cunha. Questo fazzoletto di terra si trova a circa 2.582 km dalle coste sudafricane e a più di 3.200 km da quelle sudamericane, in pieno Atlantico meridionale. L’isola non ha popolazione costantemente residente, ma è presidiata da circa sei persone che risiedono a turno nella base sudafricana impiantata sull’isola in accordo col governo del Regno Unito, svolgente servizi meteorologici. Vista la sua posizione geografica, in pieno oceano, poco distante dalle coste dell’Antartide, Gough è probabilmente una delle isole più ventose del mondo, costantemente battuta dalle impetuose “Westerlies” australi, i potenti venti occidentali che spirano senza sosta attorno i mari sub-antartici.

atloddy_gough_(c)_rob_tully_IMG_7471Questi venti dai quadranti occidentali, davvero molto forti, vengono attivati dai profondi sistemi depressionari che si formano lungo i settori più meridionali del Pacifico, dell’Atlantico e dell’oceano Indiano con una certa continuità. Alcuni di questi cicloni extratropicali australi, venendo alimentati alle basse latitudini da grandi blocchi di aria fredda, o gelida, d’estrazione antartica, possono divenire particolarmente profondi, con minimi barici fin sotto i 950-940 hpa, tali da generare possenti “gradienti barici orizzontali” ed estese tempeste di vento che si sono rapidamente propagate per centinaia di miglia marine, con venti ad oltre i 140-150 km/h e onde alte più di 8-10 metri che rappresentano una seria minaccia per la navigazione marittima. In questi giorni, per esempio, l’isola di Gough è stata sferzata costantemente da venti piuttosto forti, prevalentemente da SO, O-SO e Ovest, che quasi quotidianamente raggiungevano picchi di oltre 80-90 km/h. Lo scorso 16 Dicembre 2014, durante il passaggio di una breve tempesta, con venti molto forti da O-NO, sull’isola è stata registrata una massima raffica di ben 124.2 km/h. Ma una raffica di ben 100.1 km/h, da Ovest, è stata segnata anche lo scorso 31 Dicembre.