Inverno pazzo, caldo primaverile: +26°C a Cuneo, +23°C a Torino, +21°C a Olbia [DATI]

MeteoWeb

piemonte torinoContinuano ad aumentare le temperature di questa giornata dal clima primaverile su gran parte d’Italia e soprattutto al nord/ovest, dove non sono stati superati i record del 19 gennaio 2007 ma i valori sono molto vicini: Cuneo ha raggiunto i +26°C e in Piemonte molte località registrano valori tipicamente primaverili, con +26°C anche a Costiglione Saluzzo, +25°C a Luserna San Giovanni e Villanova Solaro, +24°C a Cumiana, Treiso, Avigliana, +23°C a Torino e Bra, +22°C a Carmagnola e Somano.

image1Molto caldo anche in molte località di Lombardia ed Emilia Romagna, ma le temperature sono di gran lunga superiori alle medie del periodo in tutt’Italia, anche al centro/sud e in Sardegna dove Olbia ha superato i +21°C. Caldo anche in Puglia con +20°C a Foggia e +19°C a Taranto, in Calabria e Sicilia con +19°C ad Agrigento e Siracusa, +18°C a Palermo, Catania, Siracusa e Crotone.

Invece, tra le principali città italiane più calde, Milano, Napoli, Genova, Reggio Calabria e Lecce sono a +16°C, Roma, Bari, Messina, Brindisi, Latina, Cosenza e Salerno a +15°C nonostante le nubi basse e le foschie che interessano gran parte del territorio nazionale, in modo particolare nelle aree tirreniche. Clima invernale soltanto nelle zone centro/orientali della pianura Padana dove persiste nebbia da inversione e Verona, Padova e Ferrara non riescono a superare i +6°C, Treviso è ferma a +7°C, Venezia a +8°C, temperature che sembrano polari a confronto con il resto d’Italia ma in realtà anche in queste località sono di 2-3°C superiori rispetto alle medie del periodo per un inverno veramente pazzo. E’ un sabato di grande caldo anche in montagna, con +10°C ai 2.173 metri di altitudine del Monte Cimone e addirittura +13°C ai 1.875 metri del Monte Terminillo. Lo zero termico ha abbondantemente superato i 3.500 metri di quota, raggiungendo livelli tipici della stagione estiva.