Pechino: primo picco di inquinamento del 2015 [FOTO] allerta fino al 17

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

Il valore rilevato supera di venti volte la soglia di sicurezza raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità

Air Pollution Attacks Beijing AgainTorna l’allarme inquinamento a Pechino, dove sono stati toccati i valori piu’ alti dall’inizio dell’anno con un picco di 545 microgrammi di PM 2.5 per metro cubo d’aria. Nella capitale cinese era gia’ in vigore un’allerta smog fino a sabato sera. Oltre quota 300, il livello dell’aria e’ considerato “rischioso” per la salute, ma gia’ oltre quota 200 microgrammi l’aria e’ “molto insalubre”. Il valore registrato oggi supera di venti volte la soglia di sicurezza raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanita’ in 25 microgrammi per metro cubo. Pechino e’ risultata ancora una volta la citta’ piu’ inquinata della Cina ma anche altre metropoli come Shanghai e Canton hanno raggiunto livelli compresi tra 150 e 250 microgrammi di polveri sottili per metro cubo d’aria. La Cina ha intrapreso dallo scorso anno la “guerra all’inquinamento” con misure sempre piu’ severe in materia di protezione ambientale. L’inverno e’ uno dei momenti tradizionalmente piu’ critici per l’inquinamento atmosferico nel nord della Cina, per l’elevato uso del carbone per il riscaldamento delle abitazioni.