Previsioni Meteo, velature e deboli precipitazioni: mappe e bollettino dell’aeronautica militare per oggi e domani

/
MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani.

1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: le aree ioniche sono ancora interessate dalla parte terminale di un veloce fronte freddo in transito sulla penisola ellenica ed accompagnato da forti correnti settentrionali; sul resto della penisola la pressione e’ di nuovo in aumento portando quella stabilita’ atmosferica che nel corso della mattinata si estendera’ anche al sud. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: condizioni di bel tempo all’insegna con cielo in prevalenza sereno. Parziali velature tenderanno ad interessare Piemonte, Liguria di levante e settore occidentale dell’Emilia Romagna tra tarda mattinata e primo pomeriggio. Qualche nube in piu’ per fine giornata si portera’ su gran parte del Triveneto e sull’intera Liguria. Centro e Sardegna: cielo dominato dalla presenza di ampi spazi di sereno sia sulle regioni peninsulari che sulla Sardegna. In nottata una nuvolosita’ lievemente piu’ compatta tendera’ a portarsi sul settore piu’ settentrionale della Toscana. Sud e Sicilia: residui annuvolamenti con associate deboli precipitazioni su Sicilia settentrionale e orientale, Calabria ionica e Salento ma in rapido miglioramento. Dalla tarda mattinata infatti il cielo tendera’ a presentarsi sereno o al piu’ localmente poco nuvoloso su tutte le regioni. Temperature: massime in flessione anche importante ovunque ad eccezione dell’arco alpino dove, invece, tenderanno ad aumentare in modo deciso. Venti: da moderati a forti settentrionali su tutte le regioni centro-merdionali specie su quelle del basso Adriatico e sulle aree ioniche ma con tendenza a graduale attenuazione durante la seconda parte della giornata; deboli variabili sul resto del territorio con residui rinforzi settentrionali ma tendenti a divenire occidentali o sudoccidentali rinforzando su Liguria, Appennino settentrionale e alta Toscana. Mari: da agitati a molto agitati il basso Adriatico e lo Jonio con moto ondoso in graduale attenuazione dal pomeriggio-sera; da molto mossi ad agitati il mare ed il canale di Sardegna, il Tirreno centro meridionale e lo stretto di Sicilia con moto ondoso in rapida attenuazione; da poco mossi a mossi i restanti bacini con moto ondoso in nuovo aumento sul mar Ligure.

3Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: una giornata che iniziera’ con cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso e con solo locali riduzioni di visibilita’ per foschia in Pianura Padana. Gia’ da meta’ mattina, tuttavia, le nubi tenderanno ad aumentare sulla Liguria, sul Piemonte e sulla Valle d’Aosta, estendendosi poi a tutto il settentrione nelle prime ore del pomeriggio; nubi cui si assoceranno solo piogge generalmente deboli sulla Liguria, sulla Pianura e sui rilievi compresi tra Piemonte e Lombardia, con neve debole oltre i 1000-1200 metri di quota. Schiarite a iniziare dal Piemonte per fine giornata. Centro e Sardegna: cielo in prevalenza sereno nelle prime ore della giornata, con nubi in aumento sulla Sardegna, sulla Toscana e sulle coste del Lazio, essenzialmente in forma di velature sull’isola e piu’ basse e compatte invece sulle regioni tirreniche. Nel pomeriggio le nubi tenderanno ad estendersi a gran parte delle regioni centrali, con l’unica esclusione dell’Abruzzo, dove il cielo rimarra’ poco nuvoloso. Deboli ed isolate piogge o pioviggini sono attese dal pomeriggio sia sulla Sardegna che sulla Toscana. Sud e Sicilia: una bella giornata di sole su tutto il meridione, Sicilia compresa. Solo verso sera, un po’ di nubi basse arriveranno a interessare la Campania e il Molise, mentre delle occasionali velature si affacceranno sulla Sicilia occidentale. Temperature: minime in generale aumento, fatta eccezione per la Sicilia, la Calabria meridionale e la Pianura Padana, dove invece saranno in lieve diminuzione. Massime in aumento sul meridione peninsulare e senza variazioni di rilievo sul resto del paese. Venti: ancora settentrionali ma essenzialmente deboli sul Salento e sulla Calabria ionica; meridionali moderati sulla Sardegna, sulla Liguria, sulle regioni centrali tirreniche e sulle Marche; deboli variabili infine sul resto del paese. Mari: mossi il canale d’Otranto e lo Jonio al largo, ma con moto ondoso in attenuazione; mossi anche il mar Ligure, i mari attorno alla Sardegna e il medio e alto Tirreno; poco mossi tutti gli altri mari.