Previsioni Meteo, l’Epifania tutto il freddo porta via: si prospetta un weekend di super-caldo

/
MeteoWeb

Le previsioni meteo per i prossimi giorni: ancora freddo nel martedì dell’Epifania, soprattutto al centro/sud ma poi avanza l’anticiclone delle Azzorre

previsioni meteo epifaniaL’Epifania tutte le feste porta via. E quest’anno con le feste se ne andrà anche il freddo che era arrivato sull’Italia subito dopo Natale, nel giorno di Santo Stefano: la Befana spazzerà via i venti freddi rinnovando la validità di un antico proverbio che recitava “Di Pasqua Epifania il vento se ne va via”, quando nell’antichità tutte le più importanti festività venivano abitualmente definite con il nome di “Pasqua” e proprio l’Epifania era considerata il superamento del primo step più rigido dell’inverno. In realtà sull’Italia i mesi più freddi dell’anno sono sempre stati gennaio e febbraio, addirittura marzo al sud, ma quest’anno le ondate di freddo anche eccezionale con nevicate da record storico che hanno interessato il Sud tra fine dicembre e inizio gennaio, verranno adesso interrotte proprio dalla simpatica Befana.

02Sarà l’ultimo giorno di freddo al centro/sud, dicevamo, anche se nelle ore notturne le temperature saranno molto basse anche nei giorni successivi, grazie all’inversione termica da cielo sereno ed assenza di venti: tra mercoledì e giovedì le minime raggiungeranno valori molto bassi con estese gelate fin in pianura nel meridione, ma le massime aumenteranno inesorabilmente per l’avanzata da ovest dell’Anticiclone delle Azzorre, mentre l’irruzione fredda che in queste ore sta lambendo appunto il Sud Italia, si dirigerà nell’Europa sud/orientale e sul Medio Oriente con eccezionali nevicate da Atene a Istanbul, da Ankara a Tbilisi fino a Gerusalemme. La neve cadrà persino su Creta e Cipro, e farà molto freddo nel nord Africa tra Libia ed Egitto.

previsioni meteo epifaniaSull’Italia, invece, si prospetta un weekend di caldo eccezionale: tra sabato 10 e domenica 11 gennaio, infatti, le temperature aumenteranno fino a oltre 15°C sopra le medie del periodo al nord/ovest con venti di foehn che soprattutto sabato porteranno le temperature massime abbondantemente sopra i +20°C in Piemonte e Lombardia; caldo anche al centro/sud con temperature superiori ai +20°C in Sardegna e in tutte le Regioni meridionali, dove in montagna lo zero termico salirà fino a quasi 3.000 metri di altitudine e la neve caduta copiosa nei giorni scorsi si scioglierà rapidamente. Eccezionali i valori dei geopotenziali tra Sardegna, Corsica, nord/ovest e Toscana, praticamente estivi, con livelli di alta pressione che andranno a superare i 1030hPa. Insomma, da un estremo all’altro come se niente fosse all’interno di un contesto climatico estremamente variabile …