Ridere: migliora la vita ed anche la memoria

MeteoWeb

E’ stato scientificamente provato come le persone che ridono di più nel tempo migliorano la reattività della memoria a breve termine

ridereSecondo uno studio condotto in America, le risate, oltre a migliorare l’umore  e dunque la qualità della vita, agiscono anche nel cervello, migliorandone la memoria. Ridere infatti va a ridurre il cortisolo, che è definito “l’ormone dello stress”, poiché il suo eccesso nell’organismo danneggia i neuroni e nel tempo anche la loro capacità di far ricordare le cose negli individui. Dunque è stato facile per gli studiosi americani dedurre che la risata indirettamente rinforza la memoria in particolar modo quell’area del cervello dove “risiede la memoria  a breve termine”. Ciò sta significare che chi ride di più manterrà una memoria più sana e reattiva, la risata potrebbe diventare una vera e propria terapia soprattutto per gli anziani che spesso accusano problemi di memoria con l’avanzamento dell’età. Ma non solo, è stato messo in evidenza come ridere va a stimolare altre importanti sostanze per’organismo come l’endorfina e la dopamina, sostanza chimiche naturali che inviano al cervello input di piacere, soddisfazione, gioia. Questi stati neuropsichici a loro volta stimolano il sistema immunitario migliorandone le prestazioni ed alterando l’attività cerebrale verso le onde gamma comporatno un complessivo miglioramento delle funzioni del cervello. I ricercatori della Loma Linda University della California (USA) per avvalorare la loro tesi  hanno condotto un esperimento su un campione di soggetti di 70 anni circa che sono stati sottoposti a dei test che valutavano la reattività della propria memoria, prima e dopo il” trattamento risata”. Quella parte di anziani che aveva riso maggiormente , circa 20 minuti a giorno in un arco temporale predefinito, possedeva livelli di cortisolo bassi, si erano ridotti rispetto al periodo antecedente alla sperimentazione ed i risultati mnemonici erano di gran lunga migliorati. Ciò dimostra ancora una volta che sorridere e ridere rappresenta qualcosa di più di un semplice gesto spontaneo sintomo di serenità e felicità, ma esso è un’attività  che comporta benefici non indifferenti nell’organismo.