Salute: le bevande zuccherate potrebbero accelerare lo sviluppo delle bambine

MeteoWeb

Ad oggi si è indagato non poco sul problema del menarca precoce, fenomeno sempre più diffuso, ma le cause scatenanti restano per lo più misteriose

BIBITE ENERGETICHE - CopiaLe bibite zuccherate potrebbero influenzare lo sviluppo delle bambine favorendo la comparsa precoce delle mestruazioni. E’ il legame emerso da una ricerca pubblicata sulla rivista Human Reproduction e condotta su un campione di 5583 ragazze di 9-14 anni. Condotta da Karin Michels della Harvard Medical School di Boston, la ricerca e’ importante perche’ avere la prima mestruazione (menarca) a un’eta’ molto precoce e’ stato in precedenza associato al rischio di cancro al seno piu’ tardi nella vita di una donna (un anno di anticipo del menarca aumenta il rischio di tumore del 5%). Ad oggi si e’ indagato non poco sul problema del menarca precoce, fenomeno sempre piu’ diffuso tra le giovanissime, ma le cause scatenanti restano per lo piu’ misteriose. Gli esperti hanno confrontato l’eta’ del menarca di bambine e ragazze incrociando questa informazione con i dati di consumo di bibite, succhi di frutta, te’ freddo e altre bevande zuccherate. E’ emerso che per un consumo quotidiano di una porzione e mezza di una di queste bibite (una porzione equivale grosso modo ad una lattina di bibita, un bicchiere di succo di frutta o di te’ freddo etc) e’ legato alla comparsa della prima mestruazione 2,7 mesi prima rispetto a un consumo di due o meno di due porzioni di bibite zuccherate a settimana. L’ipotesi e’ che l’insulina rilasciata dall’organismo quando si bevono bibite zuccherate influenzi gli ormoni sessuali femminili in circolo favorendo l’insorgenza del menarca.