Tempesta di neve negli USA: 60cm a Boston, 50cm a Long Island, 25cm a New York, tutte le FOTO

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

La città di New York ha superato senza problemi l’emergenza meteo causata dalla tempesta di neve iniziata ieri, rivelatasi meno intensa di quanto si temesse. La bufera ha riguardato circa 30 milioni di persone in tutta la costa est statunitense, dal New Jersey al Maine, ma la preoccupazione maggiore era proprio per New York, in cui sono state prese misure straordinarie per evitare il caos. “Il peggio è passato“, ha detto in conferenza stampa il sindaco della città, Bill de Blasio, aggiungendo che la bufera che si è scatenata su New York è stata intensa “la metà di quanto era stato previsto“.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Alcuni hanno definito eccessive le misure con cui è stata affrontata la tormenta, come la chiusura della metropolitana, ma De Blasio e il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo hanno difeso le decisioni prese. In particolare, Cuomo ha ammesso che la tempesta è stata “meno distruttiva” del previsto, ma ha comunque voluto difendere la chiusura della metro e le altre misure adottate, fra cui il divieto di circolazione delle auto. “Preferisco essere in una situazione in cui posso dire che siamo stati fortunati, piuttosto che trovarmi in un’altra in cui ci troveremmo a dire che non abbiamo avuto fortuna e la gente muore“, ha sottolineato Cuomo in conferenza stampa. Nello Stato di New York, l’area più colpita dalla bufera è stata Long Island, coperta da circa mezzo metro di neve. Nella maggior parte della metropoli, invece, la coltre che si è posata a terra non ha superato i 25 centimetri. E’ andata peggio a Boston, dove la coltre bianca ha superato i 60cm provocando disagi molto più pesanti.