Terremoto in Friuli: la scossa in zona nota per la sua sismicità [DATI]

MeteoWeb

La zona in cui si è verificato il terremoto è ben nota per la sua sismicità storica ed appartiene alla fascia ad elevata pericolosità delle Alpi e Prealpi orientali

terremoto Udine2Il terremoto di magnitudo 4.1 avvenuto alle ore 1,45 di questa notte, è stato avvertito, anche se in modo lieve, in una vasta area del Friuli e del Veneto, come evidenziato dai circa 150 questionari compilati sul sito www.haisentitoilterremoto.it e da una mappa redatta dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). L’evento è stato risentito in molti comuni della regione friulana: da Tolmezzo (posto a circa 9 km a ovest dell’epicentro) a Moggio Udinese, Resiutta, Amaro, Venzone e molti altri. Alle 9.30 di questa mattina sono state localizzate nella zona quattro repliche di magnitudo inferiore a 2. La zona in cui si è verificato il terremoto è ben nota per la sua sismicità storica ed appartiene alla fascia ad elevata pericolosità delle Alpi e Prealpi orientali. L’area interessata dall’evento si pone poco a nord dell’area interessata dai terremoti del 1976, che raggiunsero magnitudo 6.5 con effetti distruttivi. In ragione di questi eventi sismici e di molti altri avvenuti in precedenza. Il regime tettonico della regione è caratterizzato dalla convergenza tra la microplacca adriatica (a sud) e la placca eurasiatica (a nord), che determina una fascia di raccorciamento crostale e meccanismi dei terremoti di tipo compressivo.