Tosse: tipi e cause, diagnosi, cura, prevenzione e rimedi naturali

MeteoWeb

TOSSE COPLa tosse si verifica quando il meccanismo di clearance mucociliare non è sufficiente a rimuovere il contenuto delle vie aeree o quando i recettori sono attivati da altri stimoli. I recettori, infatti, rispondono a stimoli che li raggiungono sia per inalazione, sia per aspirazione, che per stiramento. Essi possono essere: meccanici (polvere, corpi estranei, compressione o trazione sui recettori da cause estrinseche o intrinseche), chimici (gas, fumi, variazioni di PH), termici (aria molto calda, molto fredda o molto secca); infiammatori (iperemia, edema, ulcerazione, granulomi, essudati sulle superfici mucose), psichici (riflessi stereotipali inconsapevoli (tic) o volontari (ansia, richiesta di attenzioni, disagio).

TOSSE 3TIPI E CAUSE: Convenzionalmente, la tosse viene distinta in acuta e cronica. La tosse acuta (< 3 settimane) è molto spesso dovuta ad infezioni sulle alte vie respiratorie (es. comune raffreddore, sinusite batterica acuta e pertosse), ma vi sono anche disturbi più gravi che possono manifestarsi con tosse (polmonite, embolia polmonare, insufficienza cardiaca congestizia). La tosse cronica (>3 settimane) è legata a patologie rino-sinusali, specie se accompagnate da gocciolamento retronasale di muco, asma bronchiale e sindromi asmatiche, reflusso gastroesofageo. La comparsa di tosse cronica è facilitata dall’uso di farmaci ACE-inibitori.

DIAGNOSI: Il medico interroga il paziente sui sintomi, esaminando la sua storia clinica e potendo procedere a test diagnostici, quali: la broncoscopia, la scansione polmonare, test di funzionalità polmonare, esami sulla saliva, raggi x al torace.

TOSSE 2CURA: Dopo aver individuato la causa scatenante, la terapia può basarsi su: anticolinergici-antistaminici, antitussivi-espettoranti (che aiutano a rimuovere il catarro adeso alle pareti bronchiali), mucolitici (per sciogliere il catarro di consistenza eccessivamente densa).

PREVENZIONE E RIMEDI NATURALI: La tosse si previene adottando una dieta bilanciata e praticando un’adeguata attività fisica. E’ consigliabile dormire un numero sufficiente di ore, adottando uno stile di vita sano per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Il fumo di sigaretta, come noto, danneggia le membrane delle mucose che proteggono le vie respiratorie, per cui è necessario smettere di fumare. Se si ha tosse secca, occorre bere molti liquidi tiepidi o a temperatura ambiente per umidificare la gola, favorendo l’eliminazione dell’eventuale muco presente. Si possono bere acqua, tè, brodi, succhi di frutta e soprattutto latte caldo con miele, dall’effetto calmante, facendo suffumigi e aerosol a base di semplice vapore o addizionati di essenze decongestionanti. Tra i rimedi naturali contro la tosse: la liquirizia, i cui estratti, compresse e sciroppi sono sconsigliati agli ipertesi e a chi è predisposto a ritenzione idrica o soffre di squilibri elettrolitici; l’altea, con proprietà lenitive, idratanti ed emollienti; il mentolo e l’eucalipto, spesso aggiunti a sciroppi, pastiglie da sciogliere in bocca ed unguenti balsamici.