Allerta Meteo, peggioramento al sud e nord/ovest: MAPPE e previsioni dell’aeronautica militare per oggi e domani

/
MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: l’area di alta pressione presente sulla nostra Penisola tende ad indebolirsi per lo spostamento verso levante di due deboli perturbazioni: una prima interessera’ la Sicilia e parzialmente la Calabria nella prima parte della giornata, mentre la seconda area d’instabilita’ tende a portarsi verso il nord-ovest. Deboli correnti di meridionali su gran parte del territorio apportano umidita’ ed un rialzo delle minime al nord.  Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: sulle regioni nordoccidentali nuvolosita’ medio alta nelle prime ore della giornata, ma nubi in rapida intensificazione nel corso del giorno con piogge sparse e deboli, in arrivo durante le ore pomeridiane. I fenomeni, nel corso della notte, tenderanno ad essere un po’ piu’ diffusi sulla Liguria con riferimento particolare al settore di levante; sulle aree pianeggianti delle rimanenti regioni nubi basse, con tendenza ad un aumento della nuvolosita’ dal pomeriggio, con possibilita’ di fenomeni deboli ed occasionali in serata tra Lombardia e settore settentrionale del triveneto. Riduzioni di visibilita’ dovute a foschie dense o nebbie al mattino, specie in Romagna, fenomeni che tenderanno a diradarsi durante le ore centrali della giornata. Sui settori prealpini ed alpini delle rimanenti regioni cielo poco nuvoloso nella prima parte della giornata, ma nubi alte in arrivo dalla sera. Centro e Sardegna: sulla Sardegna cielo molto nuvoloso al mattino per la presenza di nubi medio-alte, nel pomeriggio aumento della nuvolosita’ bassa con deboli precipitazioni sul settore meridionale dell’isola tra la serata e la notte; poche nubi al mattino sulle regioni peninsulari tirreniche,ma con foschie dense e qualche banco di nebbia lungo le zone pianeggianti. Progressivo aumento della copertura durante le ore diurne e con deboli precipitazioni in arrivo dalle ore centrali sulle coste e nell’immediato entroterra di Toscana e Lazio. Nel corso della notte le precipitazioni tenderanno ad aumentare di intensita’ sul settore settentrionale e costiero della Toscana; sul resto del centro peninsulare inizialmente cielo da poco a parzialmente nuvoloso, ma nubi in aumento nel corso del pomeriggio. Sud e Sicilia: sulla Calabria e sulla Sicilia cielo da nuvoloso ad irregolarmente nuvoloso, con nuvolosita’ piu’ compatta sull’isola ove saranno possibili piogge o rovesci sparsi che tenderanno a divenire anche diffusi durante le ore serali; al mattino ampie schiarite sul resto del meridione con locali foschie, tendenza dal pomeriggio ad un aumento della nuvolosita’ sui settori tirrenici, specie lungo le coste. Temperature: minime in calo sui settori alpini e prealpini e sulle regioni meridionali peninsulari; in aumento, invece, sulla Pianura Padana e marginalmente sulle regioni tirreniche del centro sulle due isole maggiori; massime in calo al nord-ovest, sui tra Toscana e Lazio; in lieve aumento su puglia ed in genere stazionarie sul resto del Paese. Venti: deboli variabili al nord con qualche rinforzo da nord sulla Liguria di ponente durante la seconda parte della giornata; deboli meridionali al centro con temporanei rinforzi da sud-est sulle coste tirreniche nel pomeriggio; deboli orientali o sudorientali sulle regioni ioniche e su quelle del basso Adriatico; deboli sudorientali sulle due isole maggiori con rinforzi dalla sera sulla Sicilia. Mari: poco mossi l’Adriatico e lo Ionio; poco mosso il Tirreno con moto ondoso in aumento sul settore occidentale; mossi i bacini intorno alle due isole maggiori e il mar ligure.

3Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nuvolosita’ che tendera’ a farsi estesa e compatta su tutte le regioni con precipitazioni sempre piu’ diffuse specie tra Liguria di levante, settore occidentale dell’Emilia Romagna, Lombardia e triveneto. Su queste aree i fenomeni tenderanno ad acquisire la caratteristica di persistenza a partire dalla seconda parte della giornata. Sulle coste romagnole i fenomeni tenderanno ad arrivare soltanto durante al seconda parte della giornata e si presenteranno in forma abbastanza debole. nevicate attese su tutti i rilievi alpini e prealpini con riferimento particolare, durante la seconda parte della giornata, a quelli centrali ed orientali. Tendenza a parziale miglioramento dalla sera-notte sulle zone pianeggianti e collinari del Piemonte. Centro e Sardegna: molte nubi attese tra Sardegna, intera Toscana, Marche ed Umbria settentrionali ed alto Lazio con precipitazioni da sparse a diffuse. I fenomeni risulteranno persistenti e con caratteristica localmente intensa sulla Toscana specie sulle coste, nell’immediato entroterra e sulla parte piu’ settentrionale della regione. Piu’ isolate o addirittura assenti le piogge sui settori centro meridionali di Marche, Umbria e Lazio e sull’intero Abruzzo. Su questa porzione del territorio infatti schiarite e nubi si alterneranno per buona parte della giornata. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso su Sicilia, Calabria, Campania e Basilicata con piogge o rovesci che pero’ risulteranno un po’ piu’ frequenti ed anche diffusi soprattutto sull’isola. Prevalenza di schiarite alternate a nubi sul resto del meridione con scarsa o nulla probabilita’ di precipitazioni a parte qualche isolata pioggia in arrivo sul Salento nel corso della nottata. Temperature: minime attese in aumento un po’ ovunque specie al centro e sui settori alpini; massime in aumento dall’Emilia Romagna fino alla Calabria ed in lieve diminuzione al nord e tra le due isole maggiori. Venti: da deboli a moderati meridionali su tutte le regioni tendenti a risultare ancora deboli, ma con rinforzi, di provenienza settentrionale sulla Liguria di ponente. Mari: poco mosso lo Ionio, il basso Adriatico ed il Tirreno meridionale; mossi i rimanenti mari con tendenza a divenire molto mosso il canale di Sardegna.