Allerta Meteo, domani brusco peggioramento: MAPPE e previsioni dell’aeronautica militare per oggi e domani

/
MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: la perturbazione presente a sud della Sicilia apporta una moderata instabilita’ al sud, specie sulla Sicilia e sui settori ionici, nel contempo un fronte occluso in dissolvimento sull’Adriatico determina una residua instabilita’ sul settore, specie sulle aree costiere. Temporanea stabilita’ sul nord ovest e Toscana, mentre una residua variabilita’ permane sulle restanti aree del nostro paese. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: sulle aree costiere dell’Emilia-Romagna e del Veneto e su Friuli Venezia Giulia residue deboli piogge e cielo nuvoloso, rasserenamenti dal tardo pomeriggio. Sulle restanti aree in mattinata locali e temporanee formazioni di foschie o banchi di nebbia sulle aree pianeggianti con un cielo generalmente sgombro da nubi, dal pomeriggio aumento della copertura nuvolosa sui settori occidentali, con precipitazioni nevose sull’arco alpino. In serata i fenomeni raggiungeranno i settori alpini e prealpini del Triveneto. Centro e Sardegna: nuvolosita’ compatta e diffusa sulle aree adriatiche al mattino, con associate deboli piogge, tendenza ad attenuazione dei fenomeni e della nuvolosita’ dal pomeriggio. Nubi irregolari alternate ad ampie schiarite su Lazio e Umbria, con possibilita’ di deboli precipitazioni al mattino. Toscana e Sardegna, nella prima parte della giornata, vedranno ampie schiarite, ma la nuvolosita’ risultera’ in aumento sulle medesime regioni nel corso del pomeriggio, con possibilita’ di deboli precipitazioni alla sera. Sud e Sicilia: condizioni instabilita’ su gran parte dei settori con nuvolosita’ estesa a cui saranno associati piogge deboli e locali temporali specie su Sicilia, Calabria meridionale e Puglia salentina. Attenuazione dei fenomeni e delle nubi in serata eccezion fatta per le aree costiere tirreniche. Temperature: minime in calo su Lombardia, Trentino Alto Adige, Sicilia e regioni tirreniche peninsulari, stazionarie altrove; massime stazionarie od in lieve calo su Sicilia e Calabria mentre saranno in generale aumento sul resto della penisola, piu’ sensibile tra Liguria ed Emilia Romagna. Venti: settentrionali di moderata intensita’ sulle due isole maggiori con rinforzi su Sardegna; deboli o moderati settentrionali al centro-nord con locali rinforzi al mattino su Marche e Abruzzo; deboli o moderati meridionali al sud con rinforzi di scirocco su settori ionici al mattino. Mari: da poco mossi a mossi il Mar Ligure e il Tirreno settentrionale; molto mossi o agitati lo Jonio e il medio e basso Adriatico, con moto ondoso in attenuazione; agitati localmente molto agitati ma con moto ondoso in attenuazione su mar e canale di Sardegna, e stretto di Sicilia. Da mossi a molto mossi i restanti bacini.

3Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nuvolosita’ estesa con precipitazioni associate dapprima su Friuli Venezia Giulia, levante ligure e sull’arco alpino e poi anche sulle restanti aree, eccezion fatta per il Piemonte occidentale e zone pianeggianti della regione stessa. Le precipitazioni risulteranno a carattere nevoso a quote superiori a 800 metri sia in area alpina che sul settore appenninico settentrionale. Graduale esaurimento dei fenomeni da ovest in serata con ampie schiarite salvo la persistenza dei fenomeni su levante ligure ed Emilia Romagna. Centro e Sardegna: estesa copertura nuvolosa con precipitazioni diffuse che risulteranno nevose a quote collinari. I fenomeni assumeranno carattere temporalesco tra Toscana, Lazio e Umbria per poi portarsi anche sulle marche durante la seconda parte della giornata. Anche la Sardegna vedra’ molte nubi ma le piogge e i rovesci, tra l’altro persistenti, tenderanno essere piu’ persistenzi soprattutto sul settore occidentale dell’isola. Sud e Sicilia: dopo temporaneo miglioramento seguito a residue precipitazioni sulle regioni tirreniche si assistera’ ad un nuovo peggioramento sotto forma di nuvolosita’ diffusa e di piogge o temporali che dalla Campania e dalla Calabria tendranno a interessare l’intero meridione peninsulare. parziale nuovo miglioramento sulla Sicilia nella notte. Temperature: minime in lieve generale aumento ad eccezione delle regioni tirreniche meridionali dove risulteranno in tenue diminuzione; massime stazionarie sulle regioni centro-meridionali adriatiche e al sud peninsulare; in lieve aumento sulle zone pianeggianti del Piemonte e ed in generale calo sul resto della penisola, piu’ sensibile tra nordest ed intero settore alpino. Venti: deboli settentrionali al nord ma con tendenza a rinforzare decisamente dapprima su basso Piemonte e Liguria e, dal primo pomeriggio sulle coste adriatiche settentrionali; deboli o moderati meridionali tra Sicilia e regioni centro-meridionali con tendenza a ulteriori rinforzi e a ruotare da maestrale decisamente sostenuto sull’isola; forti o molto forti di maestrale sulla Sardegna. Dai quadranti occidentali sul resto della penisola, forti su Sardegna, e moderati sulle restanti regioni ma in intensificazione. Mari: mosso l’Adriatico con moto ondoso in aumento durante la seconda parte della giornata; molto mossi il Mar Ligure e lo Jonio con tendenza a divenire localmente agitati; da molto mosso ad agitato il mar Tirreno tendente a divenire molto agitato nella sua porzione piu’ meridionale; agitati il mare e canale di Sardegna con tendenza a divenire molto agitati o grossi dalle ore serali.