Allerta Meteo, temporali e neve a quote basse: MAPPE e previsioni dell’aeronautica militare per oggi e domani

/
MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: sull’Italia affluiscono correnti di aria fresca dai quadranti occidentali che, seppur in attenuazione, mantengono ancora condizioni di instabilita’ su tutte le regioni meridionali e su parte di quelle centrali.  Tempo previsto fino alle 24 di oggi. Nord: ampie e prevalenti schiarite su tutte le regioni, salvo locali addensamenti ed occasionali nevicate sulle aree alpine di confine di Valle d’Aosta, Piemonte nord-orientale, Lombardia e Trentino-Alto Adige fino meta’ giornata ed in successivo miglioramento. Tra pomeriggio e sera nubi basse in arrivo sulla Liguria orientale con sporadiche e deboli precipitazioni serali. Centro e Sardegna: nuvolosita’ irregolare su Sardegna centro-occidentale, Lazio ed Abruzzo con isolate piogge e rovesci anche temporaleschi, in miglioramento gia’ durante la mattina sul Lazio, nel pomeriggio sull’Abruzzo ed in serata, ma solo temporaneamente, sulla Sardegna; prevalenti schiarite sulle restanti aree salvo locali addensamenti al primo mattino sulle coste marchigiane. Tra pomeriggio e sera nubi basse in arrivo sulla Toscana centro-settentrionale con qualche debole precipitazione serale in prossimita’ delle coste ma anche nell’immediato entroterra del settore nord, con nubi in estensione serale anche al sud della Toscana e del Lazio e con possibili piovaschi dalla tarda serata in prossimita’ delle coste. Quota neve intorno 600 metri su Sardegna, Lazio ed Abruzzo, occasionalmente a quote piu’ basse al primo mattino. Sud e Sicilia: molte nubi con piogge e rovesci sparsi, anche temporaleschi, su Sicilia, Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria con fenomeni decisamente meno frequenti sulla Sicilia orientale e che invece potranno essere insistenti ed anche intensi su Basilicata e Calabria; nuvolosita’ irregolare su Molise, Puglia e restanti settori ionici peninsulari, con fenomeni decisamente piu’ isolati e comunque piu’ probabili su Molise e Puglia, in miglioramento durante il pomeriggio ad iniziare dal Molise. Quota neve intorno 800 metri a partire da Molise, Campania e Sicilia, occasionalmente a quote piu’ basse al primo mattino. Temperature: massime in calo al sud, senza variazioni di rilievo sul resto d’Italia. Venti: di burrasca o burrasca forte dai quadranti occidentali su Sardegna, Sicilia e Calabria, in graduale diminuzione ad iniziare dalla Sardegna; moderati occidentali sul resto del sud, in rotazione dai quadranti settentrionali; deboli settentrionali con locali rinforzi sul centro peninsulare, in rotazione da ovest tra pomeriggio e sera su Lazio e Toscana; deboli occidentali o settentrionali al nord, con locali rinforzi da nord al primo mattino sulla Liguria dove tra pomeriggio e sera il vento ruotera’ dai quadranti meridionali. Mari: molto agitati mare e canale di Sardegna, stretto di Sicilia e Tirreno meridionale, anche grosso al primo mattino il mare di Sardegna, ma con moto ondoso in generale diminuzione durante il pomeriggio ad iniziare da mare e canale di Sardegna; agitati il tirreno centrale e lo Ionio, con moto ondoso in diminuzione sul tirreno ed in aumento, nel pomeriggio, sullo Ionio meridionale al largo; mossi Tirreno settentrionale ed alto Adriatico con moto ondoso in diminuzione su quest’ultimo; molto mossi i restanti mari con moto ondoso in diminuzione su medio Adriatico e, sottocosta, sul mar ligure.

3Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nuvolosita’ sempre piu’ diffusa ad iniziare dalla regioni occidentali con tendenza ad estendersi rapidamente al resto del nord gia’ nel corso della mattinata. Deboli piogge al primo mattino su Liguria e sulle zone pianeggianti di Piemonte e Lombardia. Le precipitazioni a partire dalle ore centrali della giornata assumeranno carattere nevoso tra 2-300 metri con tendenza a raggiungere anche le aree di pianura coinvolgendo la parte piu’ occidentale dell’Emilia Romagna a partire dalle ore serali. Le nevicate risulteranno abbondanti nella notte sulla parte centro meridionale del Piemonte e nell’immediato entroterra ligure con riferimento particolare a quello di ponente. Le nubi che andranno ad interessare la restante parte del nord saranno dapprima medio-alte per poi divenire piu’ compatte durante la seconda parte della giornata apportando piogge deboli tra la restante parte dell’Emilia Romagna ed il triveneto. I fenomeni seppur deboli risulteranno nevosi a quote di collina tra Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Centro e Sardegna: sulla Sardegna cielo molto nuvoloso o coperto con piogge sparse o rovesci sparsi piu’ frequenti sul settore occidentale dell’isola dove potranno presentarsi anche sotto forma di temporale. Le precipitazioni sui rilievi centrali a quote tra i 7-800 metri potranno risultare a carattere nevoso; rapido aumento della nuvolosita’ sulle regioni peninsulari ad iniziare dalla Toscana e dalle coste del Lazio con precipitazioni dapprima isolate e poi sempre piu’ diffuse dal pomeriggio allorquando i fenomeni andranno ad interessare anche il resto del centro assumendo al contempo carattere temporalesco. In prossimita’ e su tutte le aree appenniniche le nevicate si presenteranno intorno ai 4-600 metri di quota risultando dapprima isolate per poi divenire diffuse tra la serata e la notte soprattutto sull’Appennino umbro-marchigiano, abruzzese e zone interne del Lazio. Sud e Sicilia: nuvolosita’ diffusa sulle regioni tirreniche con piogge sparse che assumeranno carattere di rovescio o temporale su Campania, Basilicata, Calabria e localmente sulla Sicilia. Dal pomeriggio i fenomeni tenderanno ad attenuarsi tra Molise, Puglia e zone interne della Basilicata mentre continueranno a persistere su tutta la fascia tirrenica e parzialmente anche sull’isola; sui rilievi appenninici le precipitazioni risulteranno a carattere nevoso al di sopra dei 1000 metri. Temperature: minime in calo su regioni di nord-ovest e sulle regioni centro-meridionali, stabili sul resto del Paese; massime in calo su regioni di nord-ovest, Emilia e basso Lazio, in aumento sulle regioni del medio Adriatico, sulla Calabria e sulle due isole maggiori, stazionarie altrove. Venti: al mattino ventilazione moderata occidentale sulle regioni centro-meridionali e sulle due isole maggiori, durante la seconda parte della giornata rotazione dei venti da sud-ovest sulle regioni tirreniche e poi su quelle meridionali con rinforzi fino a burrasca tra Sardegna meridionale e Sicilia occidentale; deboli settentrionali al nord con tendenza a disporsi da nord-est e a intensificarsi sulla Liguria dal pomeriggio. Mari: poco mosso l’Adriatico con moto ondoso in aumento dal pomeriggio; mossi localmente molto mossi i bacini centrali con moto ondoso in aumento dal pomeriggio in particolare il mar ligure, Tirreno centro-meridionale e Ionio; mossi il mare e il canale di Sardegna con moto ondoso in rapido aumento sino a molto agitato durante le ore centrali della giornata.