Allerta Meteo Sicilia, la protezione civile per domani: “pericolo per la pubblica incolumità, possibili perdite di vite umane”

MeteoWeb

Allerta Meteo Sicilia: il maltempo si intensificherà ulteriormente tra stasera e domani; nella notte e nella mattinata di domani le precipitazioni più intense e abbondanti

allerta meteo sicilia 18 febbraio 2015Il maltempo sta sferzando la Sicilia con forti venti di scirocco e piogge intense in intensificazione proprio in queste ore. Ma l’allerta continua anche e soprattutto per la giornata di domani, mercoledì 18 febbraio, quando si verificheranno i fenomeni più estremi soprattutto nella notte tra messinese e catanese, e poi durante la mattinata su siracusano e ragusano. Il maltempo insisterà su tutta l’isola per tutta la giornata di domani, con le ultime piogge residue giovedì mattina prima del miglioramento che comunque durerà poco, meno di due giorni, in vista di un nuovo brusco peggioramento atteso nel weekend.
Eloquenti gli avvisi di allerta presenti nel bollettino della protezione civile che evidenzia una “criticità arancione” per la giornata di domani su gran parte dell’isola. Ricordiamo che “criticità arancione” significa, riportando la tabella degli scenari della protezione civile:

– Diffuse attivazioni di frane superficiali e di colate rapide detritiche o di fango.
– Possibilità di attivazione/riattivazione/accelerazione di fenomeni di instabilità anche profonda di versante, in contesti geologici particolarmente critici.
– Possibili cadute massi in più punti del territorio.

– Significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe e delle zone golenali, interessamento dei corpi arginali, diffusi fenomeni di erosione spondale, trasporto solido e divagazione dell’alveo.
– Possibili occlusioni, parziali o totali, delle luci dei ponti.

Diffusi danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide.
Diffusi danni alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d’acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili.
Diffuse interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico.
Pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane.

Per seguire la situazione in diretta, ecco le pagine del nowcasting di MeteoWeb: