Allerta Meteo, FOCUS sul maltempo del weekend: fenomeni estremi a Roma e Napoli, in Sicilia e Puglia

/
MeteoWeb

Allerta Meteo: ecco le zone più colpite dal maltempo di sabato 21 e domenica 22 febbraio, attenzione anche alla neve al nord/ovest

allerta meteo weekendIl forte maltempo in arrivo sull’Italia nel weekend a causa del violento ciclone in risalita dal nord Africa, interesserà tutto il Paese tra sabato 21 e domenica 22 febbraio. Analizzando la situazione alla luce del “doppio” attacco al nostro Paese (vedi immagini a corredo dell’articolo), con la perturbazione che risale dall’entroterra Sahariano portando un caldo scirocco al Sud, e gli spifferi freddi che dalla Valle del Rodano si tuffano nel mar Mediterraneo, possiamo illustrare nel dettaglio le zone più colpite con un FOCUS previsionale a poche ore dall’inizio del peggioramento.

allerta meteo italia weekendAl NORD avremo abbondanti nevicate su tutto l’arco alpino fino a bassa quota, con accumuli ovunque oltre i 400500 metri di altitudine, ma anche più in basso al nord/ovest, tra Piemonte e Lombardia, dove la neve potrebbe abbassarsi fino ai 200 metri di quota cadendo a tratti – seppur mista a pioggia e senza accumulo – persino sull’hinterland torinese e milanese. Abbondanti precipitazioni in Liguria con nevicate fino a quote collinari, piogge intense anche al nord/est e soprattutto nell’alto Adriatico tra Veneto e Romagna specialmente nelle zone costiere. La neve cadrà copiosa domenica anche nell’Appennino tosco/emiliano oltre gli 800900 metri di altitudine.

Al CENTRO avremo forti temporali nelle Regioni Tirreniche, in arrivo dalla SARDEGNA interessata sabato da fenomeni temporaleschi che la risaliranno da sud/ovest verso nord/est colpendo le zone sud/orientali della Regione, per poi abbattersi nella sera/notte in modo molto duro e violento su bassa Toscana, Lazio e Campania, provocando intensi nubifragi da Grosseto a Salerno. Colpite in pieno Roma e Napoli, dove potranno cadere oltre 6070mm di pioggia, con picchi di 100mm nelle zone più colpite. Le temperature si alzeranno e la neve cadrà solo in alta montagna, oltre i 1.600 metri nel Lazio e oltre i 2.000 metri in Campania. Attenzione quindi al rapido scioglimento della neve presente alle quote medie, dove diluvierà senza pietà a causa dello scirocco e il manto nevoso si scioglierà andando ad ingrossare ulteriormente i corsi d’acqua.

Al SUD forti temporali risaliranno dal pomeriggio di sabato il Canale di Sicilia, colpendo la Sicilia sud/occidentale con nubifragi su trapanese e agrigentino, in estensione nella notte sul resto dell’isola, in Calabria e domenica mattina in Puglia. Forti nubifragi nelle zone joniche con picchi di 150mm di pioggia tra l’Etna, i Peloritani e l’Aspromonte, già duramente colpiti dalle precipitazioni dei giorni scorsi. Stavolta però la quota neve sarà più alta, di oltre 2.000 metri, anche in questo caso quindi si scioglierà rapidamente la neve presente alle quote inferiori. Attenzione ai forti venti e alle mareggiate, soprattutto domenica in Puglia dove lo scirocco soffierà con raffiche fino ad oltre 110km/h e potrebbe provocare trombe d’aria in modo particolare nel Salento. Forte vento anche tra Sicilia e Calabria, sempre da sud/est. Per seguire la situazione in diretta, ecco le pagine del nowcasting di MeteoWeb: