Alluvione in Emilia-Romagna: a Riccione allagamenti, pali divelti e danni

MeteoWeb

A fine mattinata la quasi totalità delle emergenze è rientrata

riccione 7Anche Riccione ha riportato grandi danni a causa delle mareggiate, della pioggia e del forte vento che nella notte ha colpito la cittadina della Riviera romagnola. Come in altre localita’ marine, anche a Riccione fin dalle prime ore di questa mattina la Polizia municipale ha dovuto fare i conti con pali della segnaletica divelti e rami caduti sulla sede stradale, ma ci sono stati anche alberi sradicati, sottopassaggi allagati, cartelloni pubblicitari abbattuti e intere strade chiuse alla circolazione. In alcune zone della citta’, poi, come per esempio le aree di via Veneto sopra il cavalcavia dell’Autostrada, si sono allagati appartamenti e piani interrati. Gli agenti della Polizia municipale hanno lavorato senza sosta, insieme alla Protezione Civile, per far fronte all’emergenza, segnalando anche ai Vigili del fuoco le aree piu’ critiche in cui intervenire. Le aree piu’ colpite, riferisce il comandante della Polizia municipale Graziella Cianini, “sono apparse subito i quartieri a ridosso del Rio Melo e del Marano che, uscendo dall’alveo, hanno provocato allagamenti di case e capannoni. Purtroppo anche numerosi tratti di arenile sono stati fortemente danneggiati”. Impressionante, a detta di Cianini, la situazione di piazzale Kennedy “dove il mare si e’ portato via il lavoro e fatica dei nostri operatori”. A fine mattinata la quasi totalita’ delle emergenze e’ rientrata, le strade sono state rese nuovamente percorribili anche se la presenza di numerosi quantitativi di fango sull’asfalto richiede particolare attenzione da parte di tutti gli utenti. Gli ultimi sottopassi ad essere liberati sono stati quello di viale dei Mille e di viale La Spezia (dove il fango dovra’ essere pulito ulteriormente). Fin dalle prime ore del mattino, l’ingresso del casello autostradale di Riccione e’ stato chiuso a causa di allagamenti e nevicate, sia in direzione nord che in direzione sud, creando code lunghissime sulla statale in entrambe le direzioni. Per la Polizia municipale “la fase di attenzione continuera’ per tutta la giornata”, assicura il comandante Cianini. “Gli agenti continueranno ad essere impegnati per far fronte alle richieste di intervento che ancora giungono numerose da diverse zone della citta’. Faremo il possibile per aiutare tutti”. La cosa positiva, conclude Cianini, e’ stata la collaborazione dei cittadini nella situazione di emergenza che si e’ venuta a creare, che “hanno segnalato prontamente” alla Centrale operativa della Polizia municipale le varie criticita’.