Alluvione Romagna: cadavere recuperato nel ravennate, è l’uomo disperso nel Reno

MeteoWeb

alluvione romagnaaGli inquirenti hanno accertato che il cadavere recuperato in tarda mattinata in localita’ Bellocchio, tra le province di Ravenna e Ferrara, e’ proprio quello di Cristiano Fini, il 44enne scomparso nel fiume Reno. A individuarlo sull’arenile ancora con tuta e scarpe addosso, e’ stata una pattuglia della Forestale. Il corpo e’ stato poi portato all’obitorio dell’ospedale della citta’ romagnola in attesa dell’autopsia. L’ultimo a vederlo vivo era stato il gestore del traghetto rimasto in panne in mezzo al fiume: secondo quanto riferito dall’uomo ai carabinieri, il 44enne, suo aiutante saltuario soprattutto nel periodo estivo, dopo avere tentato invano di tirargli una cima, era sceso in acqua con una canoa spingendosi con una scopa; la forte corrente lo aveva pero’ trascinato piu’ a valle. A quel punto il 44enne, non riuscendo piu’ a governare l’imbarcazione, aveva cercato di aggrapparsi a dei rami di albero finendo pero’ in acqua e scomparendo in breve. In un prima momento era stata serrata la vicina chiusa; ma con il forte maltempo dei giorni successivi, si era resa necessaria la sua riapertura: e probabilmente il corpo in quel momento era riuscito a passare verso il mare.