Carnevale: le “Arance della legalità” protagoniste della storica battaglia di Ivrea [FOTO]

MeteoWeb

battaglia di Ivrea aranceGarantire la legalita’ dei produttori di arance e contrastare lo sfruttamento dei lavoratori impegnati nella loro raccolta. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa ‘Arance frigie’ siglato oggi in prefettura a Torino, a due giorni dalla storica battaglia delle arance che caratterizza il Carnevale di Ivrea, in programma da domenica a martedì. In base all’intesa, i produttori che forniscono le arance del Carnevale devono sottoscrivere un’autocertificazione che renda trasparenti e verificabili i dati relativi alla produzione e al trasporto. A siglare il protocollo, insieme al prefetto di Torino, Paola Basilone e al sindaco di Ivrea Carlo Della Pepa, la Fondazione storico Carnevale d’Ivrea, la Fondazione Benvenuti in Italia, Libera Piemonte e le Associazioni degli Aranceri. in particolare, il Comune di Ivrea si impegna, a trasmettere la documentazione ricevuta dalle associazioni alla prefettura che a sua volta la inoltrerà alle istituzioni competenti e, qualora si dovessero verificare irregolarità, le associazioni degli aranceri si impegnano a rivolgersi ad altri produttori e trasportatori.

battaglia di Ivrea arance3”Redigere questo protocollo – ha sottolineato il prefetto Basilone – e’ stato un impegno complesso perchè solitamente sono intese che riguardano soggetti pubblici mentre in questo caso sono stati interessati anche soggetti privati. L’intesa e’ un tassello in più nel cammino verso la legalitàe ben vengano procedure che, fuori dai contesti normativi, consentano di uscire dalle zone grigie e aumentare la trasparenza e sarebbe un fatto positivo se questo protocollo potesse diventare un modello da esportare”.”Il Carnevale di Ivrea con la sua celebre battaglia delle arance – ha aggiunto il sindaco del capoluogo eporediese Della Pepa – rappresenta un’occasione straordinaria e concreta per confermare scelte di legalita’ e trasformarle in un messaggio pubblico che stimoli una sempre maggiore prese di coscienza dell’importanza di generare un’economia rispettosa e libera dalla mafie e il fatto proprio dai giovani arrivi questa esigenze di dire no allo sfruttamento e no alle mafie e’ un fatto importante”.

??????????”La trasparenza degli atti amministrativi è un fondamentale principio di responsabilità – ha concluso il deputato Davide Mattiello, presidente di Benevuti in Italia – questo protocollo imporrà a tutti i soggetti che avranno a che fare con la fornitura delle arance la documentazione richiesta e se non lo faranno saranno fuori. La battaglia delle arance di Ivrea e’ quindi una battaglia di liberta’ e di riscatto da mafie e sfruttamento’. La firma del protocollo ‘Arance frigie’ e’ stata accompagnata con il lancio di una toppa celebrativa che raffigura il logo dell’iniziative. Le toppe verranno vendute con offerta libera a partire da 5 euro e il ricavato verrà devoluto alla realizzazione di un progetto di solidarietà verso i lavoratori che subiscono lo sfruttamento.