Carnevale di Viareggio: il Carro-Teatro dell’Universo di Leonardo diventa realtà

MeteoWeb

La grande costruzione verrà realizzata dal carrista che sarà decretato vincitore al termine della sfilata conclusiva dell’edizione 2015 del Carnevale di Viareggio

Prima ricostruzione (e studio prospettico) della ruota dello zodiaco leonardesco (inedito) per il Carro-Teatro dell’Universo di Leonardo
Prima ricostruzione (e studio prospettico) della ruota dello zodiaco leonardesco (inedito) per il Carro-Teatro dell’Universo di Leonardo

Dopo cinque secoli diventa realtà uno degli straordinari progetti, frutto della genialità universale di Leonardo Da Vinci, grazie alle abilità costruttive dei maghi della cartapesta del Carnevale di Viareggio. All’Expo di Milano sarà presentato, in anteprima assoluta, il Carro-Teatro dell’Universo, sintesi di diversi studi di Leonardo, “mirabile inventore d’ogni eleganza e di delizie, soprattutto di spettacoli teatrali”, come ricorda Paolo Giovio nella prima metà del Cinquecento (solo pochi anni dopo la morte del genio di Vinci). La Regione Toscana, la Fondazione Carnevale di Viareggio e il Museo Ideale Leonardo Da Vinci proporranno dunque ai milioni di visitatori dell’Expo di Milano la ricostruzione a grandezza naturale di una straordinaria macchina scenica funzionante, elaborata sui progetti del genio toscano.

Ritratto di Leonardo, antica incisione dal disegno della Royal Library di Windsor
Ritratto di Leonardo, antica incisione dal disegno della Royal Library di Windsor

La grande costruzione verrà realizzata dal carrista che sarà decretato vincitore al termine della sfilata conclusiva dell’edizione 2015 del Carnevale di Viareggio, in programma sabato 28 febbraio. Subito dopo si metterà al lavoro per completare “Il Carro-Teatro dell’universo di Leonardo”, in due mesi, lo stesso tempo che ebbe Leonardo per allestire la “Festa del Paradiso”. Saranno inoltre scelti i partner creativi toscani per quanto riguarda i costumi e le figure teatrali (dalle vesti ai calzari e agli accessori…) e gli effetti luminosi e sonori (con la partecipazione di artisti d’avanguardia).