Un “CUT-OFF” duro a morire sul Canale di Sicilia, tempo instabile e inaffidabile su gran parte delle regioni meridionali

MeteoWeb

CNMC_MET_201502251015_ITALY@_IHRV@@@@_@@@@@@@@@@@@_@@@_000_@@@@Depressione dura a morire quella che solo nel primo pomeriggio di ieri si è isolata sul medio Tirreno, a seguito del marcato “Stretching” della saccatura entrata sul Mediterraneo. La circolazione depressionaria, ormai evoluta in “CUT-OFF”, nel corso delle prossime ore scivolerà sul Canale di Sicilia, attestandosi con un minimo barico sotto i 1000 hpa fra Malta e Pantelleria. Questo vortice, seppur in fase di colmamento, continuerà ad essere tenuto in vita dalla passaggio di un ramo del “getto polare” sopra i cieli della Sicilia che gli imprimerà una notevole vorticità positiva. L’evoluzione verso levante di questo sistema depressionario verrà rallentata dalla presenza, più ad est, di un solido promontorio anticiclonico che si posizionerà con i propri massimi sulla Russia europea e la Bielorussia.

eur (1)Questa circolazione depressionaria nel corso delle prossime ore apporterà condizioni di tempo marcatamente instabile, a tratti anche inaffidabile, per l’avvezione fredda in quota che fa riferimento proprio ad essa. Entro la serata un ulteriore impulso di aria fredda, stavolta di origini polari marittime, dipanato dal ramo discendente del “getto polare”, farà il suo ingresso sul bacino centrale del Mediterraneo, determinando un significativo calo delle temperature oltre ad una recrudescenza dell’instabilità sulle regioni meridionali.