Ebola, l’allarme dell’OMS: sepolture non a norma in Sierra Leone e Guinea

MeteoWeb

A lanciare l’allarme è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità

-Sierra Leone e Guinea, Paesi tra i più colpiti dall’Ebola, hanno fatto registrare la scorsa settimana un aumento delle sepolture non conformi ai protocolli di sicurezza, che rischiano di far diffondere la malattia. A lanciare l’allarme è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità.
In Guinea, ci sono state 39 tumulazioni non a norma mentre in Sierra Leone, nella settimana dal 9 al 15 febbraio, ce ne sono state ben 45.
Garantire sepolture in sicurezza ai cadaveri, altamente contagiosi, delle vittime dell’Ebola è in cima alle priorità nella lotta contro il virus. L’Oms ha inoltre avvertito che sono stati confermati oltre 40 nuovi casi confermati di Ebola nei due Paesi.