Embrioni creati con “3 genitori”, la tecnica è stata approvata in Gran Bretagna ed è polemica tra etica e religione

MeteoWeb

165714927-c89ac097-aeb8-4df6-af93-db9cf589f94eIn Gran Bretagna la Camera dei Comuni  ha votato in favore della tecnica per la creazione di embrione con tre genitori. La notizia ha creato non poche polemiche e discussioni fra la popolazione inglese.  Nella Camera, i voti favorevoli sono stati  382 quelli contrari 128. Il regno Unito sarà il primo paese a rendere legale questo tipo di procedura che permetterà quindi alle donne che soffrono di malattie mitocondriali gravi la possibilità di avere figli senza però trasmettere loro la patologia di cui soffrono. Questo voto alla Camera dei Comuni in Gran Bretagna può definirsi sicuramente storica, tanto a livello politico, sociale e medico per il paese. Secondo la BBc che si è toccata a fondo di questa tematica prima e dopo del voto che ha promosso la pratica, già i primi bambini con tre genitori potrebbero nascere l’anno prossimo. Il Governo di Cameron dunque si è espresso con assolta libertà, proprio perché la tecnica scuote spesso i principi morali ed i dogmi  religiosi molto profonde. Ma è stata lasciata libertà di voto ai deputati trattandosi di una decisione che avrebbe suscitato non pochi problemi con la loro coscienza. Di fatti, dopo il voto e l’approvazione, si sono alzati polveroni di polemiche sia da parte dei deputati non a favare dei questa tecnica, ma soprattutto anche da parte della chiesa inglese protestante e dalle minoranza cattoliche che risiedono nel Regno Unito. Le critiche si abbattono in particolare su un fattore di etica e di sicurezza. Un bambino “creato” con la tecnica dei tre genitori infatti mina con i principi religiosi di tutte le religioni, protestanti o cattolici che siano, ed in più, la tecnica non è sicura al 100%  di fatti non è detto che l’embrione “atticchisca” e quindi la madre non potrebbe avere il figlio tanto desiderata. La tematica della fertilità e della possibilità di avere un figlio attraverso tecniche mediche e scientifiche “artificiali” ossia non naturalmente  una tematica che ancor oggi scuote le coscienze di molte persone, prima fa tutti di medici e ed esperti del settore.