Israele: ondata di maltempo nel Paese, imbiancata Gerusalemme [FOTO]

  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
  • LaPresse/reuters
    LaPresse/reuters
/
MeteoWeb

Durante la notte un manto bianco di circa 20 centimetri di neve ha ricoperto Gerusalemme

Neve GerusalemmeUn’intensa ondata di maltempo ha colpito in queste ore Israele, con la neve che è caduta dalle alture del Golan, a nord, fino alle colline del Negev più a sud. Durante la notte un manto bianco di circa 20 centimetri di neve ha ricoperto anche Gerusalemme, mentre nelle aree del nord Golan si sono registrati accumuli fino a 30 centimetri. Piccole quantità di neve sono scese anche nelle città meridionali di Arad, Dimona e Beersheba. Chiuso l’aeroporto di Rosh Pina e le scuole sulle alture del Golan, di Gerusalemme e delle aree circostanti e in diverse parti della Galilea.